Notizie

Martedì a Canazei si svelano logo e mascotte Fassa 2019
lunedì 25 settembre 2017

Laura Pirovano
Laura Pirovano

Oltre alle Coppe del Mondo di sci alpino a Campiglio e di fondo in Val di Fiemme un altro prestigioso evento internazionale farà tappa in Trentino nel 2019, ovvero i campionati mondiali junior assegnati alla Val di Fassa dalla Fis e dalla Fisi, grazie alla forte volontà del presidente Flavio Roda.
Evento riservato ai migliori under 20 del mondo e che vede fra l’altro pure una trentina campionessa in carica, visto che Laura Pirovano lo scorso inverno ad Aare si aggiudicò il titolo iridato di slalom gigante e che nelle ultime edizioni ha visto trionfare atleti già rodati in Coppa del Mondo come Mikaela Shiffrin ed Henrik Kristoffersen.
La macchina organizzativa della Val di Fassa ha già iniziato a muovere i primi passi e vede come apertura ufficiale un evento dal titolo “Kick-off”, che andrà in scena martedì 26 settembre presso il Cinema Marmolada, in via Roma a Canazei, dove verranno presentati logo ufficiale, mascotte, staff tecnico e organizzativo, nonché il programma. Il tutto condito da un talk show sviluppato su due momenti dove verranno analizzati i rapporti fra sport, grandi manifestazioni e turismo e presentato anche il rinnovo del progetto “Piste Azzurre” che vedrà la Val di Fassa anche per i prossimi anni come centro federale Fisi delle nazionali dello sci alpino.
La serata, che avrà inizio alle 17 per concludersi alle 19, sarà presentata dalla conduttrice televisiva Barbara Pedrotti, mentre il programma prevede il saluto del sindaco di Canazei Silvano Parmesani, quindi alle 17.15 il manager Marco Nazzari della Nielsen Sports Europe porterà le sue esperienze in un intervento dal titolo «Gli eventi sportivi nei prossimi anni, trend ed evoluzioni». La manifestazione verrà pure trasmessa in diretta live sulla pagina facebook della Federazione Italiana Sport Invernali e condivisa anche dalla pagina dell’Apt Val di Fassa.
Alle 17.30 inizierà il primo atto del talk show in chiave turistica affrontando il tema «Gli eventi sportivi una risorsa per il turismo?». Un interessante approfondimento alimentato dall'Assessore della Provincia Autonoma di Trento all'agricoltura, foreste, turismo e promozione, caccia a pesca Michele Dallapiccola, da Marco Nazzari (Head of Commercial Europe & Middle East Ad Niesl Spors Italia), dal presidente del Consorzio Impianti a fune Val di Fassa e Carezza Daniele Dezulian, dal presidente dell'Apt Fassa Fausto Lorenz e dalla Procuradora del Comun General de Fassa Elena Testor.
Nella seconda parte della serata si entrerà nel dettaglio dell'evento in programma nel 2019, sviscerando il tema «Campionati mondiali junior Val di Fassa 2019. Punto di arrivo o di partenza?». Interverranno per l'occasione l'assessore della Provincia Autonoma di Trento alla cultura, cooperazione, sport e protezione civile Tiziano Mellarini, il Ceo di Trentino Marketing Maurizio Rossini, il manager di Infront Tito Giovannini, il presidente della Federazione Italiana Sport Invernali Flavio Roda e il presidente del Comitato organizzatore del Campionati Mondiali Davide Moser. Saranno presenti anche autorità politiche come il consigliere provinciale Giuseppe Detomas, sportive con i vertici del Coni e della Fisi, e dell'imprenditoria a partire dai dirigenti del Consorzio Dolomiti Superski.
Lo sci alpino in Val di Fassa ha una tradizione importante sia in quando ad atleti che hanno vestito la tuta azzurra, sia in quanto ad organizzazione di eventi sportivi. Nella prossima stagione saranno ben 11 gli atleti fassani che fanno parte della nazionale italiana nelle varie specialità. Nello sci alpino Chiara Costazza, Stefano Gross e Federico Liberatore, nello sci di fondo Caterina Ganz e Sebastiano Pellegrin, nello snowboard Mirko Felicetti, Caterina Carpano, Emil Zulian, Giorgia Locatin, Margherita Meneghetti, quindi nel freestyle ski Igor Lastei. Dal punto di vista organizzativo da quindici anni viene organizzata la Coppa Europa di sci alpino maschile, oltre a varie edizioni di campionati italiani assoluti e giovanili, e numerose gare Fis ogni anno. La Val di Fassa in particolar modo da oltre un decennio è il Centro Federale Fisi della nazionali italiani di sci alpino (dai team di Coppa del Mondo ai gruppi giovanili), che possono utilizzare le «Piste azzurre» nei vari comprensori per affinare la preparazione tecnica in vista della Coppa del Mondo, Campionati Mondiali e Olimpiadi. Anche questo progetto, di notevole importanza, verrà illustrato dal direttore dell'Apt Val di Fassa Andrea Weiss e dai dirigenti della Fisi e dai due giovani azzurri della nazionale B Federico Liberatore e Davide Da Villa.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,484 sec.