Notizie

La Fisi del Trentino al cancelletto con 746 gare
sabato 2 dicembre 2017

Foto di gruppo per i partecipanti a FisiStart (foto Elvis)
Foto di gruppo per i partecipanti a FisiStart (foto Elvis)

La Fisi del Trentino ha snocciolato i suoi numeri questa mattina nel parterre della pista Agnello a Pampeago, località trentina del consorzio Ski Center Latemar. Un modo nuovo per presentare l’Agenda Fisi e tutto il calendario gare che animerà la stagione sportiva 2017/2018. E sono decisamente cifre importanti, sintetizzabili in 204 manifestazioni, 746 gare di categoria, delle quali 13 con validità di Coppa del Mondo, 5 di Coppa Europa, 68 internazionali, 11 di campionato italiano, ma anche 79 atleti trentini inseriti nelle nazionali di specialità. E questo è un record assoluto.
Ad illustrare questi d’eccellenza ci ha pensato il presidente della Federsci provinciale Angelo Dalpez, accompagnato dall’assessore allo sport della Provincia Tiziano Mellarini, nonché dal suo collega Mauro Gilmozzi (assessore provinciale a infrastrutture e ambiente) e dal consigliere provinciale Pietro De Godenz, oltre che Luca Bertoluzza di Ski Center Latemar che ha fatto gli onori di casa. Non sono mancati i rappresentanti dei gruppi sportivi militari: per la Finanza il tenente colonnello Gabriele Di Paolo, per la Polizia il dirigente Vittorio Zamparelli e per i Carabinieri il maresciallo Davide Carrara.
Angelo Dalpez ha voluto anzitutto ringraziare tutto il movimento dello sci trentino, rappresentato da alcune società e da tutti i responsabili di settore. In totale 106 sci club e oltre 9000 tesserati che stanno svolgendo un lavoro enorme per far crescere e sviluppare il mondo degli sport invernali. Una menzione particolare poi ai partner che sostengono in maniera forte il Comitato Trentino, ovvero Trentino Marketing, Casse Rurali Trentine, Famiglia Cooperativa, Dolomiti Energia, Viessmann, i Bim del Trentino, Arvedi e Rotalnord.
Importante è risultato l’intervento dell’assessore Mellarini che ha confermato la volonta di proseguire con un progetto di sostegno del pianeta neve: “L’universo della Fisi del Trentino ha un valore strategico per la nostra provincia, perché è legato strettamente al mondo turistico. I risultati che ha dato in questi anni il progetto Trentino Azzurro è sugli occhi di tutti e la giunta si è impegnata per garantire la prosecuzione di questa iniziativa anche per i prossimi tre anni”.
Sarà dunque un inverno senza una pausa, da gustarsi tutto d’un fiato, contraddistinto da grandi eventi, validi per la Coppa del Mondo, con all’orizzonte anche l’appuntamento con i Campionati Mondiali di sci Alpino della Val di Fassa in programma a febbraio 2019. Così dicembre sarà il mese dello sci alpino, gennaio delle discipline nordiche ed aprile la stagione dello sci alpinismo. E’ proprio questa la novità trentina per quanto riguarda le competizioni più importanti del calendario internazionale, perché tornerà in Trentino la Coppa del Mondo di sci alpinismo dal 6 all’8 aprile a Madonna di Campiglio. Sempre a Campiglio non mancherà l’appuntamento principe con la 3-Tre, slalom di Coppa del Mondo in programma il 22 dicembre, mentre restando nel settore sci alpino a dicembre son in programma una serie di gare di Coppa Europa. Si inizia il 14 e 15 dicembre ad Andalo con le gare femminili, quindi in Val di Fassa andranno in scena i test event di collaudo in vista dei mondiali junior. Si inizia il 18 dicembre a Pozza di Fassa con lo slalom maschile in notturna, quindi il 20 e 21 dicembre a Passo San Pellegrino con la Coppa Europa di discesa femminile.
Per lo sci di fondo il Tour de Ski della Val di Fiemme è in scena il 6 e 7 gennaio e sempre in Val di Fiemme è prevista la Coppa del Mondo di combinata nordica dal 12 al 14 gennaio. E’ già prevista poi la Coppa del Mondo di skiroll in Trentino con due tappe a Trento e sul Monte Bondone il 13-14 settembre e in Val di Fiemme il 15 e 16 settembre.
Sempre per quanto riguarda le competizioni internazionali di rilievo non mancheranno neanche quest’anno il 35° Skiri Trophy XCountry di sci di fondo giovanile il 20 e 21 gennaio e la cugina AlpeCimbra Fis Children Cup con le Selezioni Nazionali, le gare internazionali e la novità del la sfida team events che si disputerà a Folgaria dal 5 al 10 marzo. Torna poi in Trentino e più precisamente a Pampeago per le gare di sci alpino e a Passo Lavazè per lo sci di fondo il Trofeo 5 Nazioni riservato ai team militari dei cinque principali stati.
Saranno poi 11 gli appuntamenti con i campionati italiani di specialità. Dalla team sprint di fondo di fiera di Primiero ai tricolori giovani di fondo a Vermiglio il 13 e 14 gennaio. Sempre nella stessa località sono in programma anche le sfide di sci alpinismo il 7 gennaio, mentre per il salto e combinata nordica verranno assegnati i titoli aspiranti il 30 dicembre a Predazzo, quelli allievi a Pellizzano il 10 febbraio e i team allievi il 24 e 25 febbraio sempre a Predazzo. Dal 6 al 10 marzo poi spazio ai tricolori di snowboard all’Alpe di Lusia.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,453 sec.