Notizie

Dalmasso d'oro e Rizzi di bronzo ai tricolori aspiranti
martedì 6 marzo 2018

Giacomo Dalmasso e Martino Rizzi con i due tecnici Nave e Sonda
Giacomo Dalmasso e Martino Rizzi con i due tecnici Nave e Sonda

Giornata entusiasmante per il Comitato Trentino ai campionati italiani aspiranti di sci alpino di Sarentino. Al termine delle tre competizioni in programma i ragazzi di Walter Nave e Andrea Sonda hanno centrato una medaglia d’oro in superG con Giacomo Dalmasso dello Ski Team Fassa e un bronzo in combinata con Martino Rizzi dello Sporting Campiglio.
Giacomo Dalmasso, originario di Falcade che ha però scelto il team agonistico del Trentino per proseguire nella sua crescita tecnica, ha interpretato meglio di tutti il tracciato di gara del superg, concludendo la sua prova con il tempo 1’14”84 e staccando di 10 centesimi il bolzanino Alberto Battisti. Nella stessa gara ottimo quarto posto del noneso di Cloz Martino Rizzi, che ha chiuso al quarto posto a soli 4 centesimi dalla medaglia di bronzo.
Rizzi si è però riscattato poche ore dopo nello slalom che serviva come secondo atto della combinata alpina, che considerava come primo tempo quello del superG. Il giovane noneso, anno 2000, ha infatti ottenuto un bronzo, chiudendo alle spalle di Simon Talacci e di Alberto Battisti, con un ritardo di 53 centesimi dal vincitore e 6 centesimi dall’argento. Martino così porta in casa Rizzi un’altra medaglia ai tricolori aspiranti dopo quella centrata qualche anno fa dal fratello Pascal, che ora pratica lo skicross.
Il successo di squadra del Team Trentino nella combinata alpina è poi completato dal settimo posto di Luca Isabella e dal decimo di Filippo Collini, mentre Giacomo Dalmasso è saltato. Luca Picinini è poi giunto 33°. In superG invece Luca Isabella dello Ski Team Fassa è giunto 11°, Filippo Collini dell'ACVR 28°, Luca Picinini dello Ski Team Fassa 31°.
Nel gigante femminile under 18 altro oro per la forte altoatesina Celina Haller, davanti a Laura Rota. Lontane dal podio le ragazze del Trentino. La migliore è Chiara Maria Ferrari dell'ACVR che, quarta dopo la prima manche, chiude al settimo posto finale con un distacco di 2 secondi e 31 centesimi dalla vincitrice. Scorrendo poi la classifica troviamo Giorgia Felicetti, trentesima, quindi Laura Bisoffi trentacinquesima.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,453 sec.