Notizie

A Bolbeno festeggiato anche Deville che ha detto basta
domenica 20 maggio 2018

Cristian Deville (premio alla carriera)
Cristian Deville (premio alla carriera)

In una stagione esaltante non manca nemmeno il momento malinconico. Purtroppo è la cruda legge dell’anagrafe, che ogni anno costringe pezzi di storia dello sci trentino, ma anche atleti di livello ad appendere gli sci al chiodo. Quest’anno tocca ahimè al finanziere moenese Cristian Deville, che non si è regalato l’ultimo pass olimpico, ma?una medaglia di bronzo ai tricolori di slalom speciale di Bormio. Uno sciatore caparbio che ha ottenuto i suoi risultati grazie alla determinazione e al sacrificio. Nessuno gli ha regalato nulla, nemmeno nella straordinaria stagione 2012 che lo ha visto trionfare nello slalom di Coppa del Mondo su una delle piste simbolo, la Ganslern di Kitzbühel. Il campione fassano si toglie il pettorale evidenziando in bacheca 4 podi in Coppa del Mondo, sempre in slalom: 2 secondi posti a Beaver Creek nel 2011 e a Kranjska Gora nel 2012, ed ancora a Flachau nel 2011. Ed ancora 21 piazzamenti nella top 10 in Coppa del Mondo, 1 bronzo ai mondiali junior 2001 di Verbier, 1 partecipazione olimpica a Vancouver 2010, 3 partecipazioni ai Campionati Mondiali, 2 partecipazioni ai Campionati Mondiali Junior. Grazie Cristian.

Roberto Dellasega appende gli sci al chiodo


Quella appena conclusa è stata anche l’ultima stagio- ne del saltatore dal trampolino predazzano Roberto Dellasega, alfiere delle Fiamme Gialle.
Tante stagioni sui centri del salto di tutto il mondo per Ro- berto, con buoni risultati anche se gli è mancato l’acuto. Può vantare 43 partecipazioni a gare di Coppa del Mondo, una partecipazione ai Mondiali di Volo di Planica, in Slove- nia nel 2010 e due partecipazioni ai mondiali di sci nordico in Val di Fiemme 2013 e a Liberec nel 2009.
“Rox” vanta pure ben cinque le partecipazioni ai campio- nati mondiali junior: a Kranj nel 2006, a Tarvisio nel 2007, a Zakopane nel 2008, a Strbske Pleso nel 2009 e a Hinter- zarten nel 2010. Quindi tre podi in gare internazionali fra Alpen Cup, Fis Cup e Continental Cup.
Una grande esperienza che ci auguriamo possa mettere a disposizione dei giovani saltatori trentini. In bocca al lupo Rox...

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,531 sec.