Notizie

Tiziano Mellarini è il nuovo presidente di Fisi Trentino
domenica 24 giugno 2018

Dalpez passa il testimone a Mellarini (foto Merler)
Dalpez passa il testimone a Mellarini (foto Merler)

Tiziano Mellarini, 63 anni di Ala, con un’importante esperienza politica, è il nuovo presidente del Comitato Trentino della Federazione Italiana Sport Invernali per il quadriennio 2018-2022. Una realtà che vanta quasi 10 mila tesserati e 104 sci club affiliati, e soprattutto 85 anni di storia. Mellarini succede ad Angelo Dalpez, che ha guidato la Federsci provinciale per 14 anni, e dallo scorso aprile eletto vicepresidente vicario della Fisi nazionale.
Tiziano Mellarini è stato proclamato dal presidente dell’assemblea elettiva, il consigliere federale - l’olimpionica - Gabriella Paruzzi, ottenendo 9144 voti, pari all’87,93% dei voti. Era unico candidato alla presidenza nel consesso svoltosi presso la Casa dello Sport SanbaPolis di Trento.
«Mi metto a disposizione di questa Federazione – ha evidenziato Mellarini nel suo intervento – perché rappresenta un fiore all’occhiello nel mondo sportivo trentino, ma pure nazionale. Da ottobre concluderò la mia esperienza politica e per questo motivo ho pensato di portare le conoscenze che ho maturato su più fronti in favore del mondo delle discipline della neve. Eredito un testimone pesante perché il mio predecessore Dalpez nella sua reggenza si è contraddistinto per professionalità, competenza, risorse ed entusiasmo. Io cercherò di portare un ulteriore sprint a questo movimento».
Il mio programma? «Voglio anzitutto puntare sulla condivisione, sul fare squadra con il Consiglio di presidenza neo eletto, con i responsabili di settore e con gli oltre 100 sci club che operano sul territorio. Fra gli aspetti che mi stanno più a cuore e che vorrei sviluppare c’è sicuramente il rapporto con il mondo scolastico per cercare di dare il giusto peso ai valori dell’agonismo. C’è poi lo Ski College Val di Fassa, per il quale è necessario spingere sull’acceleratore affinché diventi il gioiellino della Fisi del Trentino, condividendo progetti e crescita. Intendo inoltre implementare il rapporto con l’Università soprattutto per quanto riguardo l’innovazione e la tecnologia. Ed ancora cercare in questo settore di utilizzare i vantaggi della Legge 4 sullo sport per quanto riguarda progetti di ricerca e innovazione. Per il capitolo legato al mondo economico è mia intenzione aprire un tavolo di discussione con gli impiantisti, soprattutto nelle realtà dove c’è una presenza dell’Ente pubblico. Mi impegnerò per incrementare il reperimento di nuove risorse con sponsor privati, siglare convenzioni con strutture sanitarie per agevolare, qualora si presentasse la necessità, visite specialistiche e non solo. Infine cercherò di mantenere ed incrementare il dialogo con i Comitati Fisi periferici, con la Fisi nazionale, con l’Associazione e il Collegio Maestri di sci».

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,453 sec.