Notizie

Berlanda secondo nella sprint tricolore di Trento
sabato 29 settembre 2018

Alessio Berlanda (foto Merler)
Alessio Berlanda (foto Merler)

Nel giorno del suo trentanovesimo compleanno Alessio Berlanda non riesce a festeggiare nel modo che sperava, dovendosi arrendere ancora una volta alla freschezza del piemontese Emanuele Becchis che a Trento conquista il quinto titolo italiano sprint di skiroll. L’atleta di Villazzano, che difende i colori del Team Futura, nella prima parte della finale, lungo i 165 metri di via Santa Croce, ha tenuto botta al cuneese di Boves, che però negli ultimi metri è riuscito ad allungare di quel tanto che gli ha consentito di ottenere la medaglia d’oro. Niente terzo titolo italiano per Berlanda, autore del miglior tempo in qualifica e capace di superare nel tabellone Guido Masiero e Marco Corradin, ma quinto per Becchis che invece si è sbarazzato di Paolo Munari e del fratello più giovane Francesco.
Le altre medaglie d’oro tricolori in palio nella gara organizzata dall’Asd Charly Gaul Internazionale in collaborazione con l’Apt Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi sono state conquistate dalla trevigiana Lisa Bolzan, al suo settimo titolo tricolore fra le senior, quindi fra i giovani dal trentino dell’Us Carisolo Michele Valerio e dalla bellunese Alba Mortagna.
In campo femminile si è assistito all’ennesima lotta in famiglia fra le gemelle trevigiane Lisa e Anna Bolzan, con la grintosa Lisa capace di ottenere l’ennesimo titolo tricolore nella finalissima. La finale per il terzo e quarto posto ha visto prevalere la trentina del Gs Marzola Giulia Pedretti sulla bresciana Loretta Urgesi.
Particolarmente avvincente la finale giovani fra il rendenese Michele Valerio e il bergamasco Angelo Buttironi, che si è conclusa con la zampata conclusiva del trentino che a sorpresa ha festeggiato così il suo primo titolo di categoria nello skiroll. Bronzo per Gianmarco Gatti di Verbania davanti al lombardo Federico Scanzi.
In campo femminile la talentuosa atleta bellunese di Cergnai di Santa Giustina Alba Mortagna ha dimostrato di avere qualcosa in più delle avversarie anche in questa occasione, superando in finale Chiara Becchis, mentre il bronzo è andato alla triestina Dana Tenze.
Prima dei big si sono sfidate sullo stesso percorso anche le categorie giovanissimi e children per una classifica che aveva validità per il circuito di Coppa Italia. Fra i giovanissimi vittoria per la modenese Letizia Papa su Mei Lavevaz, quindi per il valdostano Manuel Contoz che ha avuto la meglio sul compagno di squadra Gabriele Leone. Nella categoria children invece Laura Mortagna ha battuto Sara Tenze e il trevigiano Riccardo Munari ha avuto la meglio sul laziale Francesco Acqui.
Domani mattina si torna sul Monte Bondone con la competizione in salita a tecnica classica valida per la Coppa Italia. Partenza per tutte le categorie alle 10.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,859 sec.