Notizie

Kobayashi sempre in alto, non qualificati i fratelli Bresadola
sabato 12 gennaio 2019

Giovanni Bresadola
Giovanni Bresadola

Dopo la Coppa del Mondo di Combinata Nordica, tocca al Salto Speciale uscire allo scoperto in Val di Fiemme. La leggenda Adam Ma?ysz, primo atleta ad aver vinto la Coppa del Mondo per tre anni di seguito (dal 2001 al 2003), era nella “culla dello sci nordico” ad assistere alle imprese degli atleti di Coppa del Mondo di Salto Speciale, stasera impegnati nelle qualifiche allo Stadio del Salto di Predazzo. Nessuna sorpresa, perché il giapponese Ryoyu Kobayashi conferma il proprio stato di grazia (146.5), lasciando solo le briciole agli avversari: “Non mi sento un astro nascente della disciplina, piuttosto un ‘competitor’ capace di vedersela con i migliori. Sono già stato qui in occasione dello Junior World Championship sul “normal hill” ma è la mia prima volta sul “large hill””. Ottimi comunque i balzi dell’austriaco Stefan Kraft (142.7): “Sono molto soddisfatto, sono state delle belle qualificazioni e ho fatto un salto quasi perfetto. Dal punto di vista organizzativo l’evento è stato pressoché impeccabile. Ho già saltato qui in passato e tornare è stato molto bello”, e del polacco Dawid Kubacki (141.6), il meno atteso fra i protagonisti: “Il mio obiettivo principale è perfezionare il salto, che di fatto è l’unica cosa che posso fare al momento, i risultati parleranno da soli”, con Kamil Stoch quinto (137) e Piotr Zyla 16° (124.2). Poco male, il salto di stasera serviva solamente a determinare i migliori 50 che partiranno domani nella gara delle ore 16. Tra gli italiani fuori i nostri Giovanni e Davide Bresadola, Sebastian Colloredo e Federico Cecon. Entra invece l’altoatesino Alex Insam, 35° (104.7), anche se non pienamente soddisfatto: “Salto abbastanza buono ma so fare di meglio, darò il massimo perché questo trampolino mi piace”. Una bella serata, ricca di ‘colore’ con numerosi supporter stranieri presenti, in particolare polacchi, a sostenere le proprie stelle e a ballare nel pre-gara per far fronte alle temperature rigide. Domani salto di gara a partire dalle ore 16 mentre i combinatisti se la vedranno con una Team Sprint.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,562 sec.