Notizie

Alla Lagorai Cima d'Asta si assegnano i titoli trentini
venerdì 8 marzo 2019

C’è una novità importante per la 29ª Lagorai Cima d’Asta di sci alpinismo e riguarda la nevicata in quota delle ultime ore, che garantisce un percorso ancora più suggestivo e completo per la competizione che è in programma domenica 10 marzo. La gara è valida per l'assegnazione del Campionato Trentino di sci alpinismo individuale (anche per le categorie giovanili) e fa parte del Circuito di Coppa Italia, dove è entrata all'ultimo minuto, mettendo la sua storia e il suo valore agonistico nel circuito nazionale. Confermato il tracciato, che dopo la nevicata delle ultime ore ha reso "El Zimon", così è chiamata nel dialetto dei tesini la Cima d'Asta, più attraente del solito.
Si tratta di una imponente vetta granitica, che si erge nel cuore dell'omonimo Gruppo, e svetta per essere la più alta con i suoi 2847 metri. La sfida del Trentino sud orientale propone l'itinerario classico, con partenza ai 1300 metri di Pra della Regola, e l'arrivo nei pressi di Malga Tolvà, a 1500 metri, un po' più in quota rispetto alla tradizionale conclusione al Camping Val Malene.
Certa è la vetta, sulla quale in queste ore i volontari dello Ski Team Lagorai stanno allestendo il tracciato, lavorando per posizionare le postazioni di controllo e le corde fisse sulla cresta che dal Canale dei Bassanesi porta alla vetta. Lo sviluppo della gara senior sarà di 24 chilometri con un dislivello positivo di 1900 metri, con 9 cambi di assetto e due tratti a piedi, il primo sulla cresta con il passaggio ai 2847 metri di Cima d'Asta, il secondo poco dopo al termine della discesa dalla cima, per raggiungere la Forzeleta, dove vi sono delle corde fisse. Più brevi sia nello sviluppo che nei dislivelli i percorsi per le categorie giovanili.
Assenti i big, per un calendario internazionale non proprio perfetto. Infatti, proprio domenica a Villars in Svizzera si disputa la prima gara dei Campionati del Mondo di sci alpinismo. Inoltre qualche altro atleta ha deciso di rinunciare alla Lagorai Cima d'Asta, per via dell'imminenza della Pierra Menta, la gara definita il Tour de France dello sci alpinismo che partirà, il 13 marzo e terminerà il 16, sulle nevi di Areches Beaufort. Al via della competizione trentina ci saranno in campo femminile la lombarda Corinna Ghiradi e la friulana Dimitra Theocharis. Tra gli uomini al via il meranese di Tirolo Philip Goetsch. Tra i giovani ci sarà il veneto Matteo Sostizzo, che si consolerà dalla mancata partecipazione ai mondiali, ma anche i giovani skialper del Comitato Trentino che già si sono messi in evidenza nelle sfide di Coppa Italia.
Il programma prevede alle ore 9 la partenza della gara di senior, under 23 e master, alle 9.15 prenderanno il via gli junior e i cadetti, cinque minuti dopo partiranno i partecipanti alla gara promozionale.
La competizione è valida per la Coppa Italia senior dove il leader tra i senior è Robert Antonioli, ma il portacolori dell'Esercito è ai mondiali, quindi il lombardo William Boffelli potrà recuperare punti. Tra le donne la lombarda Corinna Ghirardi se la vedrà, con la friulana Dimitra Theocharis.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,812 sec.