menu
Salto e combinata

Mariotti, Bezzi e Radovan in vetrina in Fiemme

Giulio Bezzi, Stefano Radovan e Domenico Mariotti
Giulio Bezzi, Stefano Radovan e Domenico Mariotti

Fiocchi di neve al mattino e sole al pomeriggio hanno accompagnato l’Individual Gundersen HS104/10 km in Val di Fiemme, tappa di Coppa del Mondo di Combinata Nordica. Gara che ha avuto fin da subito un padrone incontrastato, il norvegese Jarl Magnus Riiber capace di mettere in fila tutti i rivali sin dalla prova di salto allo stadio di Predazzo, conclusa con 40’’ di vantaggio sul primo inseguitore, il giapponese Akito Watabe, e 50’’ sul tedesco Riessle. Nella combinata nordica mai dire mai, e per conoscere il vincitore occorre attendere il passaggio sul traguardo finale della frazione di fondo, ma stavolta la supremazia di Riiber anche sulle piste di Lago di Tesero è stata totale. Pronti, via, e ritmo infernale per il norvegese che nel primo giro ha saputo accumulare ulteriori 20’’, utili per amministrare il vantaggio nei restanti tre passaggi e chiudere a braccia alzate sul traguardo. La lotta si è scatenata alle sue spalle con un ultimo giro incredibile, in cui il finlandese Ilkka Herola ha saputo aver ragione del tedesco Vinzenz Geiger. Bene il 14° posto ottenuto da Alessandro Pittin, a 1’23’’ da Riiber e migliore degli italiani. Dietro di lui Raffaele Buzzi 24° a 2’08’’ e Samuel Costa 32° a 2’33’’, mentre più attardati Aaron Kostner 46°, il debuttante Domenico Mariotti 48° e Giulio Bezzi 49°. Squalificato nella prova di salto l’altro debuttante azzurro Stefano Radovan per un’irregolarità alla sbarra di partenza.
Domani Team Sprint 2 x 7,5 km a partire dalle ore 10.00 con la prova di salto a Predazzo e alle 13.30 con la staffetta nello sci di fondo a Lago di Tesero.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,406 sec.
aperte le iscrizioni