Notizie

Simoncelli apripista al Trofeo Topolino
venerdì 11 febbraio 2005

Avrà un testimonial reduce dai campionati mondiali di Bormio la 44° edizione del Trofeo Topolino Sci, in programma dal 17 al 19 febbraio a Pinzolo, in Val Rendena, rinomata località invernale con 30 chilometri di piste di cui 10 con innevamento programmato alle porte del parco naturale Adamello - Brenta, che per la quinta volta ospiterà il prestigioso evento.
Si tratta dell?azzurro Davide Simoncelli, mister Gran Risa, che ha deciso di dimenticare la cocente delusione dell?uscita dopo soli venti secondi di gara nel gigante sulla Stelvio di giovedì scorso, immergendosi nel pianeta sci più divertente in assoluto, quello giovanile, quello legato al Trofeo Topolino. Una manifestazione che lo aveva visto al via nel 1992 con un piazzamento finale appena oltre la trentesima posizione nel gigante vinto da un altro italiano, tale Wolfgang Hell, mentre Massimiliano Blardone si piazzò all?undicesimo posto.
Davide in quella stagione si prese comunque la soddisfazione di arrivare primo nelle Selezioni nazionali, la tradizionale kermesse che ha il compito di formare la squadra azzurra per la competizione internazionale con il vantaggio di poter far correre gli azzurrini sulle stesse piste del Topolino Internazionale. Selezioni valide per il ?5° Trofeo Val Rendena? che quest?anno saranno in programma, sempre a Pinzolo nei giorni martedì 15 febbraio e mercoledì 16 febbraio e che vedranno al via, nelle identiche specialità, i più forti rappresentanti dei diciotto Comitati Fisi d?Italia.
Davide sarà presente sia alla cerimonia d?apertura della manifestazione, in programma per le ore 18 di giovedì 17 febbraio in piazza Carera a Pinzolo con tanto di sfilata delle 46 nazioni presente (record assoluto) e fuochi d?artificio, sia nella giornata di sabato 19 febbraio, prima come apripista d?eccezione dello slalom gigante in programma sulle piste del Doss del Sabion, quindi alla cerimonia di premiazione finale della manifestazione, in programma alle 16.30 nel centro di Pinzolo.
L'albo d'oro del Trofeo Topolino è una sorta di firmamento dello sci, costellato da stelle di prima grandezza, da alcune comete e da poche meteore. Tuttavia non tutti i campionissimi si sono imposti sulle nevi del Trentino: Alberto Tomba (32° nel 1980) e Deborah Compagnoni sono fra questi. È la conferma della validità e della selettività della manifestazione. Alcune tra le ultime ?scoperte? della manifestazione sono Giorgio Rocca (4° nel gigante allievi del '90 nella gara in cui si piazzò secondo l'austriaco Schilchegger) e, appunto, Janica Kostelic e le azzurre Karen Putzer e Denise Karbon (prima nel '93 di slalom e gigante).
L'edizione '91 del Trofeo TOPOLINO Sci fu memorabile: tra i vincitori di quell'anno ci furono Benjamin Raich (slalom ragazzi), Karen Putzer (gigante ragazzi) e Anna Ottoson (slalom allieve).
Nel 1965, invece, si consumò una sfida fra i 3 migliori giovani talenti che lo sci alpino abbia mai avuto. I loro nomi sarebbero poi stati pronunciati sempre con grande rispetto per aver contribuito a scrivere la storia dello sci moderno: Ingemar Stenmark, Gustav Thoeni e Fausto Radici. Fra gli anni '70 e gli anni '80 inseguirono con alterne fortune la prestigiosa vittoria nel trofeo molti dei campioni che hanno fatto storia: Paolo De Chiesa vinse nel 1970; Marc Girardelli si impose due volte nel 1975 con l'Austria ed una nel 1977 con il Lussemburgo; l'indimenticabile jugoslavo Rok Petrovic ottenne ben 5 affermazioni in 4 edizioni consecutive del TOPOLINO tra il '77 e l'80. Nel '79 fu la volta di Ulrike Maier, tragicamente scomparsa nel ?94.
Nell'albo d'oro compaiono anche, tra gli altri, Anita Wachter ('82), Hans Knauss ('84), Pernilla Wiberg ('85), Elfi Eder ('85), Urska Hrovat ('86 e '87) e Katia Seizinger ('87), Joel Gaspoz ('76), Carole Merle ('76 e '77), Michaela Gerg ('77), Patrice Bianchi ('81). Inoltre, hanno preso parte al Trofeo: Jure Kosir, Thomas Stangassinger, Picabo Street, Isolde Kostner, Renate Goetschl e Mitja Kunc.
Tornando al presente le gare sono in programma per le giornate di venerdì 18 e sabato 19 febbraio e sono riservate ai giovani atleti delle categorie ragazzi e allievi (sia maschili che femminili), i quali, alternandosi nelle due giornate, affronteranno una prova di slalom gigante ed una di slalom speciale su due manche.
Subito dopo la suggestiva cerimonia di inaugurazione con gli eroi di Walt Disney in programma giovedì 17 febbraio, a Madonna di Campiglio è prevista anche la singolare sfida ?Sleddog Race Topolino?, con in gara i bambini trascinati da cani da slitta. Non manca neppure la novità dell?ultima di quest?anno. Si tratta della prima edizione dello Skicross Kids, una gara sperimentale per giovani funamboli della neve.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,625 sec.