Notizie

Domani Magnini a caccia dell'ennesimo oro a Vermiglio
sabato 6 gennaio 2018

Davide Magnini
Davide Magnini

Tutto pronto in Val di Sole per i campionati italiani giovani di sci alpinismo della specialità individuale a tecnica classica. Gli organizzatori dello Sci club Brenta team, grazie all’importante collaborazione del Comune di Vermiglio, hanno deciso di ospitare l’evento che assegnerà i titoli tricolori cadetti, junior e under 23 nei pressi del Centro del fondo di Vermiglio domenica 7 gennaio, con differenti tracciati che si sviluppano sul versante sinistro della valle trentina.
I giovani skialper più forti di tutta Italia saranno dunque protagonisti di questa sfida che assegnerà gli ultimi titoli in palio per la stagione 2017/2018, quelli della gara sci alpinistica per eccellenza dopo quelli delle discipline vertical, sprint e staffetta già assegnati qualche settimana fa in Valdidentro.
In gara vedremo 150 atleti delle categorie cadetti, junior e under 23, maschili e femminili con molti motivi di spunto e qualche favorito d’obbligo, soprattutto fra gli espoir. In particolar modo l’atleta di casa Davide Magnini, che difende i colori del Centro Sportivo Esercito e che abita a pochi minuti dal tracciato di gara, che dovrà guardarsi dal valtellinese Nicolò Canclini, dal noneso Valentino Bacca, dal trentino che corre Enrico Loss, senza dimenticare qualche outsider, mentre fra le pari età under 23 l’azzurra Alba De Silvestro ha tutte le carte in regola per centrare l’ennesimo oro tricolore, anche se l’altra portacolori dell’Esercito Giulia Compagnoni cercherà di darle filo da torcere.
Si annunciano particolarmente incerte anche le gare delle categorie juniores e cadetti, mentre destano curiosità in quanto a partecipazione ed atleti in gara le sfide promozionali delle categorie dei più piccolini dagli 11 ai 14 anni, che fanno l’esordio ufficiale proprio nella gara organizzata dal Brenta Team. E magari pure in ottica olimpica visto che lo sci alpinismo ha un futuro a cinque cerchi.
Ad aprire la lunga giornata tricolore, alle 9 del mattino, saranno i baby skialper delle categorie ragazzi e allievi, impegnati in una gara promozionale che non assegnerà titoli, ma permetterà ai più giovani atleti di prendere confidenza con la disciplina. Per loro ci sarà un tracciato ridotto, con tre brevi salite e un dislivello di 80 metri.
Dalle 9.30 alle 10 si susseguiranno le partenze delle prove valevoli per i campionati italiani. Le cadette dovranno affrontare tre salite e un dislivello positivo di 500 metri, che sarà di 700 metri (sempre con tre ascese) per i cadetti maschi e le junior donne. Tre anche le salite per gli junior maschi, che dovranno coprire un dislivello di 950 metri, mentre gli under 23 maschili e femminili si confronteranno su un percorso con cinque salite e 1400 metri di dislivello.
L'ufficio gara verrà allestito al polo culturale di Vermiglio, che a partire dalle 14.30 ospiterà anche le premiazioni finali.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,5 sec.