Notizie

Cinque medaglie trentine agli Assoluti
sabato 20 ottobre 2018

Annika Sieff, Davide Bresadola e Veronica Gianmoena le medaglie trentine
Annika Sieff, Davide Bresadola e Veronica Gianmoena le medaglie trentine

Il tredicesimo titolo di Alessandro Pittin e la prima medaglia d’oro della storia di Veronica Gianmoena nella combinata nordica, quindi le vittorie annunciate dei due gardenesi Lara Malsiner e Alex Insam nel salto speciale Hs104. E’ questa la trama dei campionati italiani assoluti andati in scena al Centro del salto Dal Ben di Predazzo grazie al connubio organizzativo fra l’Unione sportiva Dolomitica e il Gs Monte Giner.
Sono loro i nuovi quattro campioni di salto e combinata nordica, in una giornata che ai colori trentini ha regalato complessivamente 5 medaglie, considerando che il solandro Davide Bresadola ha ottenuto l’argento nel salto speciale, la stessa Veronica Gianmoena un altro argento nel salto speciale e la giovanissima Annika Sieff è stata addirittura capace di ottenere due podi: un secondo in combinata dietro a Veronica e un terzo nel salto speciale femminile.
Gli occhi di giornata erano tutti puntati sul friulano di Cercivento Alessandro Pittin, medaglia olimpica a Vancouver, per verificare le sue condizioni in vista della stagione invernale. Il finanziere ha vinto agevolmente, grazie all’ennesima rimonta di forza nella frazione di skiroll, ma nel salto dal trampolino Hs104 non è risultato preciso e lucido, chiudendo secondo alle spalle dell’altoatesino Manuel Maierhofer. Al termine della 10 km di skiroll e dopo con partenza candenzate in base ai risultati della gara di salto mattutina Pittin ha chiuso con il tempo di 21’57”, precedendo di 1’10” Maierhofer, quindi terzo il poliziotto Aaron Kostner a 1’26”. Quarto posto poi per l’altro gardenese Lukas Runggaldier a 1’44”, seguito da Luca Gianmoena a 2’17, Giacomo Bezzi a 2’35”. Dietro Denis Parolari e Domenico Mariotti.
La giornata di competizioni in Val di Fiemme ha avuto una prima assoluta, considerando che da pochi mesi la Fis ha deciso di aprire la disciplina della combinata nordica al settore femminile. Così la prima medaglia della storia è fiemmese ed è stata ottenuta da Veronica Gianmoena dell’Us Lavazè Varena, che ha battuto la giovane compagna di team Annika Sieff, staccandola nel finale di 6 secondi, identico distacco con le quale erano partite, pur essendosi ricongiunte a metà gara. Il bronzo alla gardenese Lena Prinoth a 1’12”, quarta Arianna Sieff a 4’08” (era terza dopo il salto).
Per quanto riguarda il salto speciale Alex Insam ha mantenuto fede al pronostico aggiudicandosi il titolo italiano sul trampolino HS104 di Predazzo. Il gardenese, portacolori delle Fiamme Oro, ha totalizzato 234 punti contro i 233 del solandro Davide Bresadola (Esercito) autore di un ottimo secondo salto che gli ha consentito di avvicinarsi molto al trionfatore di giornata. Terza posizione per Federico Cecon (Fiamme Gialle) con 219.5 punti, fuori dal podio Sebastian Colloredo, Francesco Cecon, Giovanni Bresadola, Gabriele Zambelli, Manuel Maierhofer, Daniel Moroder e Giulio Bezzi.
In campo femminile Lara Malsiner (Sci Club Gardena) dallo stesso trampolino si è messa alle spalle con 228.5 punti sia Veronica Gianmoena (US Lavazè) che Annika Sieff, ferme a 159 e 155 punti. Seguono Giada Tomaselli, Arianna Sieff, Lena Prinoth e Jessica Malsiner.

LE CLASSIFICHE

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,453 sec.