menu
Salto e combinata

Cinque titoli e nove medaglie agli assoluti di Villach

Annika Sieff e Veronica Gianmoena sul podio agli Assoluti di Combinata
Annika Sieff e Veronica Gianmoena sul podio agli Assoluti di Combinata

Giovanni Bresadola, Annika Sieff e Iacopo Bortolas calano una matita di titoli italiani nella rassegna tricolore assoluta e juniores organizzata dal Gs Monti Lussari, ma disputata sul trampolino austriaco di Villach. E le medaglie complessive per il Comitato Trentino sono addirittura 9, se consideriamo i due argenti in combinata di Veronica Gianmoena, Domenico Mariotti e Stefano Radovan, quindi il bronzo nel salto juniores di Bryan Venturini.
Il solandro del Centro Sportivo Esercito dimostra anche in questa occasione di essere il saltatore più forte d’Italia, ottenendo una vittoria netta nella gara di salto speciale dal trampolino Hs98, grazie a due salti di 95 e 96 metri, ma soprattutto per merito di una precisione nell’esecuzione delle due prestazioni. Argento per il gardenese Alex Insam, bronzo per Francesco Cecon.
La fiemmese di Varena Annika Sieff invece dimostra la sua polivalenza, mettendosi al collo ben tre medaglie: l’oro nella combinata assoluta, l’oro nel salto speciale juniores e il bronzo nel salto speciale assoluto, alle spalle delle due specialiste gardenesi Jessica e Lara Malsiner.
Nella sfida assoluta di combinata (il titolo juniores non era in palio), Annika Sieff ha confermato il proprio talento vincendo con agilità anche la sfida sui 5 km con gli skiroll e precedendo di 2 minuti l’altra fiemmese Veronica Gianmoena, ottimo argento. La stessa Gianmoena nel salto speciale aveva concluso quinta, con l’altra trentina Martina Ambrosi al nono posto.
Ottima prestazione e medaglia d’argento assoluta poi in combinata per il solandro Domenico Mariotti, che al termine dei 10 km si è dovuto arrendere per 19 secondi al forte friulano Raffaele Buzzi, mentre Iacopo Bortolas ha ottenuto il quarto posto, a soli 6 secondi dal bronzo centrato dal gardenese Samuel Costa.
Il teserano Bortolas ha però gioito per essersi messo al collo il titolo juniores nel salto speciale con due salti da 91 e addirittura 96 metri, staccando il giovane gardenese Manuel Senoner, quindi terzo e medaglia di bronzo per Bryan Venturini della Dolomitica. Bortolas ha poi concesso il bis anche nella gara di combinata nordica sui 10 km con gli Skiroll, precedendo sul traguardo l'altro trentino Stefano Radovan, argento dunque nella combinata juniores, e quinto nella gara assoluta, mentre nella gara di salto speciale juniores ha fatto registrare la quinta prestazione.
Per quanto riguarda gli altri trentini in gara anche Eros Consolati, sesto nel salto juniores, decimo nella combinata assoluta e sesto in quella junior, Luca Libener due ottavi posti nelle due gare (quarto nella combinata junior), Davide Moreschini un decimo nel salto speciale, ricordando poi che Bryan Venturini ha pure chiuso nono nella combinata assoluta e quinto nella classifica junior

Giovanni Bresadola sul gradino più alto della gara Assoluta di Salto Speciale
Giovanni Bresadola sul gradino più alto della gara Assoluta di Salto Speciale

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,484 sec.