Notizie

Kilian Morone, principe dello slopestyle sul Bondone
martedì 23 febbraio 2016

Finalmente in gara. Dopo alcuni spostamenti a causa del meteo bizzarro il Trentino Freestyle Tour 2016 ha preso il via nello snowpark del Monte Bondone con una buona partecipazione a testimonianza di quanto la disciplina slopestyle riesca a richiamare in tutta la regione.
Si tratta di un circuito ideato dal tecnico campigliano Daniele Girardi, peraltro referente di settore per la Freestyle Academy Madonna di Campiglio, che gode del patronicio Fisi e che si pone come obiettivo principale quello di far crescere il movimento del freestyle ski, portando quest’anno anche rider alla prima edizione del Trofeo Topolino in programma a metà marzo a Folgaria.
Gli atleti si sono affrontati con determinazione nelle due run di gara, mettendo in evidenza notevoli miglioramenti rispetto allo scorso anno, a conferma che il Tour e le competizioni stanno spingendo i ragazzi ed i loro allenatori a lavorare sempre più in qualità e quantità.

Analizzando i risultati finali e partendo dalla categoria più interessante, ovvero quella degli under 20, dove si sono viste evoluzioni e figure di assoluto livello, ha trionfato Kilian Morone trentino del capoluogo ma tesserato con lo Ski Team Fassa, che nelle ultime gare del circuito altoatesino ha sbaragliato tutti, ed ha confermato il suo stato di grande forma. Kilian ha fatto vedere una run molto pulita e tecnica.

Alle sue spalle il fiemmese Simone Piazzi, pure lui dello Ski Team Fassa, staccato di pochi punti, e sul terzo gradino del podio Lorenzo Zancardi. Quindi nell’ordine e più staccati come punteggio finale troviamo Martino Pesenti del Frestyle Academy, Valentin Dellagiacoma del Burgstall, Alex Dellantonio dello Ski Team Fassa e Andrea Visonà dello Ski Team Altipiani.

Nella under 15, ovvero la Children 2 ha vinto il bellunese Ivan Faccin, realizzando delle evoluzioni davvero interessanti e mostrando già del talento. Non da meno comunque il secondo classificato, Filippo Benetti del sodalizio venostano di Postal, che ha concluso con un punteggio poco distante dal vincitore, mentre sul terzo gradino del podio troviamo Nicola De Bona della società veneta ValBelluna Freeski. Seguono in classifica Lorenzo Alsaldi, Stefano Gissoni e Luca Baldessari.

Infine fra i piccolini, presente un terzetto del Val Belluna Freeski particolarmente agguerrito che ha monopolizzato il podio, ovvero Filippo Levis, capace di precedere seppure di pochi punti il compagno Leonardo Donaggio, mentre più staccato ha terminato Emanuele Canal.

Dopo la prima riuscita tappa il circuito prosegue ad Alleghe già in questo fine settimana, quindi il 6 marzo a Passo San Pellegrino, il 27 marzo all’Alpe di Lusia e il 17 aprile gran finale a Madonna di Campiglio.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,204 sec.