Notizie

Gross è sesto e Costazza 12esima in Coppa del Mondo
domenica 7 gennaio 2018

Stefano Gross
Stefano Gross

E' finita come spesso accade nelle ultime gare maschili di Coppa del mondo. Henrik Kristoffersen a disperarsi con le mani nei capelli per l'ennesima sconfitta e Marcel Hirscher a festeggiare il trionfo numero 52 della carriera che risalda ulteriormente il leader di capoclassifica nella generale. Lo slalom di Adelboden ufficializza una storia già scritta molte volte e vede nella classifica di giornata l'altro austriaco Michael Matt infilarsi fra i due grandi protagonisti stagionali, con un secondo posto ad appena 13 centesimi dal fenomeno di Annaberg che ricalca la posizione raggiunta sia a Zagabria pochi giorni fa che nel city event di Oslo a Capodanno, mentre il ventritreenne norvegese ha incassato 16 centesimi.
Buona la prestazione in casa Italia di Stefano gross: il trentino di Pozza di Fassa , ottavo al mattino, ha reagito bene nella seconda parte, risalendo di due posizioni, viceversa Manfrd Moelgg (che era nono) ha commesso un brutto errore che lo ha retrocesso al venticinquesimo posto, rpeceduto in ventunesima piazza da Patrick Thaler, alla migliore prestazione dell'anno. Non qualificati per la seconda manche Giuliano Razzoli, Fabian Bacher, Federico Liberatore (53esimo) e Tommaso Sala, ritirato Cristian Deville.
Ecco il commento di Stefano Gross al traguardo:"Non sono ancora riuscito a sciare come scio in allenamento. Forse a forza di prenderle mi sveglierò. Le condizioni non contano più di tanto, perché sono uguali per tutti e i migliori sono sempre davanti. Mi manca un po' la fiducia di buttarmi giù a tutta, anche se a pezzi ci riesco. Bisogna allenarsi ancora e cercare di migliorare in vista delle prossime gare".

Mikaela Shiffrin continua a dominare il circuito femminile di Coppa del mondo e con il trionfo numero 40 della carriera (e tredicesimo podio in sedici gare stagionali) allunga ulteriormente nella classifica generale. La fenomenale statunitense ha inferto una volta di più distacchi impietosi nello slalom di Kranjska Gora, sul quale ha messo una larga ipotetica sin dal mattino, limitandosi a controllare il ritmo nella seconda manche conclusa con un vantaggio di 1"64 sulla svedese Frida Hansdotter, mentre la svizzera Wendy Holdener è giunta terza a 1"87. Due azzurre nelle quindici: Chiara Costazza si è piazzata dodicesima a 4"79 e Irene Curtoni quattordicesima a 5"17, fuori nella seconda manche Manuela Moelgg, mentre Michela Azzola e Federica Sosio non hanno superato lo scoglio della prima manche. In classifica generale Shiffrin sale a 1281 punti, seguita da Holdener con 560 e Vlhova con 554, Goggia è nona con 344. Nella graduatoria di slalom Mikaela raggiunge quota 680 con sei successi un secondo posto) contro i 445 di Vlhova e i 405 di Holdener, Curtoni nona con 147. Per le specialiste dei pali stretti c'è tempo ora di riposare: martedì 9 gennaio è in programma lo slalom motturno di Flachau.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 1,063 sec.