Notizie

Beatrice Sola vince il gigante con una prova di autorità
martedì 12 marzo 2019

Beatrice Sola con papà Fabrizio e l'allenatore Ugo Giongo (foto Merler)
Beatrice Sola con papà Fabrizio e l'allenatore Ugo Giongo (foto Merler)

La bresciana Giulia Romele e il padovano Stefano Pizzato hanno concesso il bis nella seconda e ultima giornata delle Selezioni Nazionali dell’ALPECIMBRA FIS CHILDREN CUP a Folgaria, dove hanno centrato il bersaglio grosso la trentina Beatrice Sola (nel gigante allieve) e il portacolori dello Sci Club Collio Matthia Piotti, ora attesi protagonisti nelle gare internazionali di venerdì 15 e sabato 16 marzo, alle quali prenderanno parte i migliori giovani talenti dello sci alpino under 14 e under 16 provenienti da oltre 40 nazioni.
Giulia Romele, giovane atleta dello Sci Club Val Palot, si è confermata la migliore tra le under 14 e, dopo aver vinto il gigante lunedì, si è ripetuta tra i pali stretti da slalom speciale tracciati sulla pista Martinella Nord di Fondo Grande. La Romele ha dato vita a un appassionante testa a testa con Laura Colturi, figlia dell’olimpionica Daniela Ceccarelli, con quest’ultima al comando a metà gara per l’inezia di 6 centesimi. La bresciana è andata all’attacco nella manche decisiva, rendendosi protagonista di una discesa pressoché perfetta e costringendo la diretta concorrente ad accontentarsi della seconda medaglia d’argento in due giorni, staccata di 1”21. Terza, a 3”00 di distacco, Angelica Bettoni dell’Asd Skiing.
Non sono mancati i colpi di scena nello slalom Ragazzi, che ha premiato la costanza del bresciano dell’Alta Val Trompia Matthia Piotti. Il giovane sciatore di Bovegno, secondo dopo la prima manche a 30 centesimi dal valdostano Giorgio Ganier, ha completato l’opera nella discesa decisiva, approfittando dell’uscita di pista del diretto concorrente alla vittoria.
Hanno conosciuto il medesimo sfortunato destino anche Alberto Landini (Sc Abetone) e Jakob Franzelin (Sc Monte San Pietro), che hanno spianato la strada verso il podio a Pietro Broglio del Courmayeur e a Nico Picech dello Sci Club Lecco, argento e bronzo con un distacco rispettivamente di 1”39 e 1”67 dal vincitore.
Sulla parallela pista Agonistica, tirata a lucido dallo staff dello Ski Team Alpe Cimbra e di Folgaria Ski, è andato in scena lo slalom gigante Allievi, segnato dalla doppietta del fratello d’arte Stefano Pizzato e dal riscatto della trentina Beatrice Sola.
Quest’ultima, uscita nello slalom speciale di lunedì, ha chiuso al secondo posto la prima manche, staccata di 43 centesimi da Melissa Astegiano dell’Equipe Limone, ed è poi andata all’attacco dell’oro nella seconda. La Sola, che difende i colori del Falconeri Ski Team e frequenta lo Schigymnasium Stams in Austria, non ha fatto calcoli ed è balzata sul gradino più alto del podio, dove è stata affiancata da Margherita Parodi dello Sci Club Sestriere (terza a metà gara e alla fine argento a 0”60) e da Melissa Astegiano, terza classificata a 0”76.
L’ultimo titolo di giornata ha premiato il giovane talento di Noventa Padovana Stefano Pizzato, fratello dell’azzurra di Coppa Europa Sofia e di Lucia, vittoriosa lo scorso anno nelle selezioni nazionali all’ALPECIMBRA FIS CHILDREN CUP e poi medaglia di bronzo nello slalom gigante della fase internazionale. L’evento trentino porta evidentemente bene alla famiglia Pizzato, che quest’anno ha potuto festeggiare la doppietta di Stefano: secondo a metà gara, il padovano è andato all’attacco nella manche finale e ha chiuso in 1’43”62, poi favorito dall’uscita di pista nella parte alta del tracciato del parmense Alberto Cellie, che aveva dominato la prima discesa infliggendo 93 centesimi di distacco a Pizzato. Sul podio ha così trovato posto la coppia dell’Equipe Limone composta da Luigi Graziano (argento a 0”51) e da Edoardo Saracco (bronzo a 0”58), quest’ultimo già secondo in slalom lunedì e due volte d’oro nelle gare internazionali a Folgaria nel 2017. Quarto Leonardo Rigamonti del Sansicario, che ha rimontato dieci posizioni nella seconda manche, facendo segnare il miglior tempo parziale.
Domani, intanto, ci sarà la seconda edizione dello spettacolare team event, che sancirà l’inizio delle gare internazionali dell’edizione 2019 dell’ALPECIMBRA FIS CHILDREN CUP. La gara a squadre andrà in scena sul pendio della pista Salizzona a Fondo Grande, con qualificazione alle 14,30 e le batterie di finale a eliminazione diretta a partire dalle 18 circa.

LE CLASSIFICHE

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,609 sec.