menu
Biathlon

Positivi i mondiali youth/junior di Giacomel e Zeni

Non sono arrivate medaglie per i due trentini in gara ai campionati mondiali Youtu/junior di biathlon di Lenzerheide, ma sia l’alfiere delle Fiamme Gialle Tommaso Giacomel, sia il portacolori della Cauriol Elia Zeni si sono resi autori di una serie di ottime prestazioni, nonostante il primo anno di categoria per il primierotto e la prima volta in assoluto per il fiemmese.
Giacomel nel fine settimana conclusiva della rassegna svizzera ha ottenuto un eccellente sesto posto nella sprint dui 10 km, nonostante due bersagli sbagliati nelle serie di tiro. Il giorno seguente, nella sfida ad inseguimento Tommaso ha chiuso in dodicesima posizione con 6 errori al tiro, ma con un’altra eccellente prestazione nel fondo chiudendo a 1’06” dal vincitore tedesco Danilo Riethmueller.
Nella prova a staffetta Giacomel, assieme ai compagni Patrick Braunhofer, Daniele Fauner e Didier Bionaz avevano concluso al sesto posto per poi essere squalificati per un’errata operazione con il caricatore. Per quanto riguarda la 15 km individuale il primierotto ha terminato 23* con 5 errori al poligono.
Per quanto riguarda invece le prestazioni di Elia Zeni ha chiuso la sua esperienza in terra svizzera con il 23° posto nella 10 km ad inseguimento, dopo che il giorno prima nella sprint sui 7,5 km aveva chiuso 16°. Nella gara a staffetta il teserano, assieme ai compagni Matteo Vegezzi Bossi e Stefano Canavese hanno ottenuto l’ottavo posto assoluto. Infine nella 12,5 km individuale l’alfiere della Cauriol ha concluso al 36° posto.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,438 sec.
aperte le iscrizioni