Notizie

Gatta: prima trentina medagliata ai mondiali
mercoledì 20 maggio 2020

Wilma Gatta
Wilma Gatta

LO SAPEVATE CHE…. La campigliana Wilma Gatta è stata la prima sciatrice trentina ad ottenere una medaglia ai campionati mondiali juniores di sci alpino. La grintosa atleta rendenese all’età di 18 anni si mise infatti al collo il bronzo in slalom speciale nella gara di Jasna (Repubblica Ceca) del 1974, alle spalle delle due tedesche Renoth e Berwein.
Wilma (azzurra ai tempi della leggendaria «Valanga Rosa») nella sua carriera, che la vide inserita in nazionale per 10 anni dal 1971 al 1981, partecipò a due edizioni dei Giochi Olimpici. Ad Innsbruck 1976 ottenne un settimo posto (migliore delle italiane) nello slalom gigante ed uscì nello slalom speciale, quindi all’età di 23 anni prese parte anche all’appuntamento a cinque cerchi di Lake Placid 1980, gareggiando solamente nello slalom speciale dove ottenne il decimo posto.
Ha vestito la tuta azzurra anche ai mondiali di Garmisch del 1978, dove concluse 24ª nello slalom speciale, e nello stesso anno riuscì a vincere la classifica generale dello slalom speciale di Coppa Europa.
In Coppa del Mondo può vantare 36 presenze con 11 piazzamenti fra le prime 10, ma soprattutto una vittoria nelle World Series di San Vigilio di Marebbe nello slalom parallelo del 1977.
Per quanto riguarda i campionati italiani ha vinto la medaglia d’oro in gigante nel 1977, ed ancora doppio oro in combinata sia nel 1977 e 1978, ed altre 4 medaglie d’argento: in gigante nel 1975 e 1976, in slalom nel 1977 e 1978.
Il risultato che Wilma Gatta porta nel cuore è sicuramente il successo nel parallelo delle World Series di San Vigilio di Marebbe, a inizio stagione nell’inverno 1977. In quell’occasione riuscì a battere Annemarie Moser – Pröll, l’austriaca che negli anni Settanta vinse ben sei Coppe del Mondo, ma che quel giorno si dovette accontare dell’argento.
Conclusa l’avventura agonistica Wilma è sempre rimasta coinvolta nel mondo degli sport invernali, prima come dirigente dello sci club di Madonna di Campiglio, quindi anche consigliere atleta nel Comitato Trentino Fisi dal 2014 al 2018.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,125 sec.