Notizie

Gross e gli atleti fassani in vetrina al Pordoi
sabato 10 ottobre 2020

Il team Val di Fassa 2021 con Lorenz e Dalpez
Il team Val di Fassa 2021 con Lorenz e Dalpez

La Val di Fassa ha scelto uno dei luoghi più elevati e più affascinanti per presentare la propria squadre corse. Sulla terrazza del rifugio Maria, a 2950 metri di quota, il presidente dell’Azienda di promozione turistica Flavio Lorenz, assieme al suo direttore Andrea Weiss e ai rappresentanti delle realtà funiviarie ed economiche della valle ladina, hanno messo in vetrina i propri ambasciatori. Per la Federazione Italiana Sport invernali ci ha pensato il vice presidente vicario Angelo Dalpez. Gli sciatori che portano sulla fascia e sul casco il logo trapezioidale rosso della loro amata valle nelle competizioni di Coppa del Mondo e internazionali alle quali partecipano durante la stagione agonistica. Sono dodici gli atleti brandizzati Fassa, dei quali tre assenti giustificati. Un team che vede come capitano lo slalomista Stefano Gross che ha manifestato l’intenzione di chiudere la sua carriera con una medaglia ai prossimi mondiali di Cortina o, male che vada, alle Olimpiadi di Pechino, quindi Federico Liberatore assente per un problema temporaneo ad una gamba, così come la discesista Monica Zanoner, medagliata pure lei ai mondiali junior. Importante anche la rappresentanza dello sci di fondo con Caterina Ganz, che ha dichiarato di aver ritrovato buone sensazioni dopo un anno non al top, affiancata dai giovani Giovanni Ticcò, Alessandro Chiocchetti e Simone Mastrobattista, vincitore di una medaglia ai giochi olimpici giovanili di Losanna lo scorso gennaio. Anche lo snowboarder Mirko Felicetti, specialista delle gare di slalom e capace nell’ultima stagione di vincere la sua prima gara di Coppa del Mondo, ha dichiarato di volersi prendere ancora significative soddisfazioni, così come Caterina Carpano che nel boarder cross prosegue nel suo percorso di crescita, come Emil Zulian che invece è uno specialista dello slopestyle e del big air. A completare il team fassano anche la sci alpinista Giorgia Felicetti e la giovane saltatrice dal trampolino Martina Ambrosi.
Nel suo intervento Fausto Lorenz, presidente dell’Apt di Fassa, ha ribadito il sostegno da parte dell’Azienda ai talenti degli sport invernali della valle ladina e l’orgoglio per il proseguimento, per il quattordicesimo anno, del progetto “Piste Azzurre”. Si tratta della messa a disposizione di otto tracciati sciistici valligiani, preparati da societa? d’impianti e tecnici delle associazioni sportive locali, destinate agli allenamenti della Nazionale di sci alpino - ma anche a gare internazionali nel caso del- lo Ski Stadium Aloch di Pozza e de “La Volata” del San Pellegrino-in accordo con la Fisi e il supporto di sponsor locali e Dolomiti Superski. «Possiamo contare sulla Val di Fassa che, oltre a sfornare talenti grazie a un ottimo vivaio, mette a disposizione piste e competenze significative. Certo, e? un inverno che richiede molta attenzione alla sicurezza per la salute, in allena- mento e in gara, che siamo certi la Val di Fassa sapra? garantire» ha affermato Angelo Dalpez, vicepresidente della Fisi.
Ora la parola spetta alle competizioni, sperando che l’emergenza sanitaria possa consentire il regolare svolgimento del calendario, con l’augurio che i testimonial della Val di Fassa riescano ad andare più in alto possibile, prendendo spunto proprio dalla terrazza del rifugio Maria. E in chiusura è stato ricordato l’appuntamento con la Coppa Europa di slalom speciale in notturna, che si disputerà venerdì 18 dicembre in versione notturna.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,109 sec.