Notizie

A Levi Martina Peterlini vuole lasciare il segno
giovedì 19 novembre 2020

Martina Peterlini (Pentaphoto)
Martina Peterlini (Pentaphoto)

Levi si veste solo al femminile per i due salalom speciale di Coppa del Mondo che andranno in scena sabato 21 e domenica 22 novembre. Il nuovo calendario proposto nell’ottica di ottimizzare trasferte e costi a causa dell’emergenza sanitaria vede infatti la disputa solo delle sfide ladies sulla pista «Black Levi» (prima manche alle ore 10.15, seconda manche alle ore 13.15 italiane in entrambe le occasioni con diretta televisiva su Raisport ed Eurosport).
E fra le sette azzurre al cancelletto ci sarà anche la roveretana Martina Peterlini e la trentina d’adozione Marta Rossetti. E per la Peterlini non è sicuramente il miglior esordio stagionale, a seguito di un forte dolore alla schiena apparso ad ottobre: «Non ho mai avuto problemi di questo livello alla schiena – ha commentato la poliziotta –. È arrivato improvviso durante un allenamento in Val Senales e sono stata costretta a ridurre l’intensità di allenamento. Peccato perché i test cronometrici erano decisamente positivi. Sono pronta all’esordio e penso che l’adrenalina al cancelletto mi farà passare tutto, su una pista che mi piace».
Nel team Italia ci sarà anche un’esordiente, ovvero la ventunenne ligure Serena Viviani, tesserata per le Fiamme Oro Moena, che in Coppa Europa vanta un diciannovesimo posto come migliore piazzamento nello slalom di Zell am See ottenuto nella passata stagione. Confermato invece il quartetto composto da Irene Curtoni (alla nona presenza finlandese), Lara Della Mea, Martina Peterlini e Marta Rossetti, a cui si aggiungono Marta Bassino e Federica Brignone, rispettivamente prima e seconda nel gigante di apertura della stagione a Soelden. A livello femminile l'Italia non è mai salita sul podio della gara femminile nella località finlandese.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,125 sec.