menu
Sci Alpinismo

Domenica a Vermiglio si assegnano 8 titoli tricolori

I migliori giovani provenienti da tutti i Comitati Fisi d’Italia, con otto titoli tricolori in palio e altrettante competizioni in programma. È il leit motiv dei campionati italiani giovanili individual di sci alpinismo, che domenica 10 gennaio animeranno Vermiglio e l’Alta Val di Sole.
Il collaudato staff dello Sci club Brenta Team ha messo a punto i percorsi di gara e apportato alcune piccole modifiche al programma orario delle prove in calendario, che da quest’anno saranno per la prima volta otto, grazie alla nuova organizzazione delle classi d’età, ovvero under 16, under 18, under 20 e under 23, maschili e femminili.
Partenza e arrivo saranno allestiti al centro del fondo di Vermiglio, cuore pulsante della manifestazione. In seguito alle ultime modifiche, la giornata verrà aperta alle 9.30 (e non più alle 9) dalla gara promozionale riservata agli under 12 e agli under 14, che faranno da apripista alle prove che assegneranno i titoli di campione nazionale. Alle 10 ci sarà lo start delle gare under 16 e under 18 femminili, alle 10.10 quello delle prove riservate a under 16 e under 18 maschili e under 20 femminili. Alle 10.20, quindi, toccherà agli under 20 maschi e alle under 23 donne, mentre a chiudere il lotto delle partenze (alle 10.30) saranno gli under 23 maschi.
I percorsi di gara avranno un differente sviluppo e una diversa difficoltà a seconda della categoria di appartenenza. Le cadette dovranno coprire un tracciato di 3.700 metri con due salite e un dislivello positivo totale di 462 metri. Cadetti maschi e junior donne, invece, copriranno 7,620 chilometri e 855 metri di dislivello positivo, suddivisi in tre salite. Tre saranno le ascese per gli junior maschi e le under 23 donne, che si sfideranno su un tracciato di 8,260 chilometri e 1.019 metri di dislivello. Più lungo il percorso per gli under 23 maschi, chiamati a coprire 12,5 chilometri e 1.433 metri di dislivello positivo, distribuiti su quattro salite.
Tra gli atleti più attesi spiccano i talenti emergenti delle squadre nazionali giovanili, reduci dall’esperienza in Coppa del Mondo a Ponte di Legno. Tra di loro ci sono Giulia Murada, Giorgia Felicetti, Andrea Prandi, Sebastien Guichardaz e Giovanni Rossi fra gli under 23, Samantha Bertolina, Lisa Moreschini, Silvia Berra, Luca Tomasoni, Matteo Sostizzo, Pietro Festini Purlan fra gli under 20.
Interessante novità della vigilia riguarda il fatto che una sintesi di 30 minuti verrà trasmessa da Rai Sport nei giorni successivi l'evento.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,406 sec.
aperte le iscrizioni