menu
Sci Fondo

Tutto pronto per la Marcialonga

E’ tutto pronto per la 48.a Marcialonga che nelle Valli di Fiemme e Fassa vivrà il suo momento d’oro, o meglio… delle ‘nozze d’oro’ con i festeggiamenti per il 50° anniversario dalla nascita (3 edizioni annullate anni fa per mancanza di neve) che finalmente prenderanno il via. Un traguardo importantissimo che ha spinto il comitato organizzatore a non demordere, non cedendo alle difficoltà dovute alla pandemia da Coronavirus e rispondendo ‘presente’ all’appello.
Ad aprire le danze, nella mattina del sabato, ci penserà la ‘Story’, l’evento che porterà in valle gli antichi sapori dello sci nordico di un tempo, ripercorrendo i fasti del passato con un occhio sul presente. Il ‘ritorno al futuro’ lo si avrà nel pomeriggio quando a scendere in pista saranno i giovani della ‘Young’.
Alla domenica invece sarà ancora sfida aperta tra i più forti fondisti delle specialità ‘lunghe distanze’, che sulle nevi trentine si giocheranno la terza tappa del circuito Visma Ski Classics.
Favoriti i protagonisti del circuito, i norvegesi Petter Eliassen, vincitore nel 2019, e Morten Eide Pedersen, oltre al solito e inossidabile Tord Asle Gjerdalen detentore di ben tre successi consecutivi alla Marcialonga dal 2015 al 2017, senza sottovalutare gli svedesi Oskar Kardin ed Emil Persson e il russo Ermil Vokuev.
Al femminile, favorita la svedese Britta Johansson Norgren vittima però di un congelamento alle dita dei piedi in Svizzera 10 giorni fa. È iscritta ma non è certa la sua presenza, e comunque il gruppo delle pretendenti comprende anche Astrid Oyre Slind (NOR), Katerina Smutna (AUT) e Lina Korsgren (SWE).
I numeri ad oggi parlano di oltre 2000 iscritti provenienti da 25 nazioni diverse, dati di tutto rispetto se si considera il periodo storico che il mondo, specialmente quello sportivo, sta attraversando. Il Covid costringerà alle ormai consuete ‘porte chiuse’: mancherà l’entusiasmo portato dai valligiani che, al passaggio degli atleti, si riversavano in strada per applaudirli ed incitarli. Si passerà dunque dalla strada alla tv, con la diretta televisiva trasmessa su Sky Sport1, Sky Sport Arena e, per i trentini, anche su RTTR a partire dalle 7.45 fino alle 11.45.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,531 sec.
aperte le iscrizioni