menu
Sci Fondo

Domani scattano a Passo Cereda i tricolori fondo

Giandomenico Salvadori (foto Elvis Piazzi)
Giandomenico Salvadori (foto Elvis Piazzi)

Le nevi del Primiero – San Martino di Castrozza sono pronte a vivere un lungo weekend tricolore e da venerdì 26 a domenica 28 marzo saranno teatro dei campionati italiani Assoluti e Giovani di sci di fondo. In cabina di regia c’è il collaudato staff dell’Unione Sportiva Primiero San Martino, impegnata nell’organizzazione dell’evento, che richiamerà sulle piste di Passo Cereda la creme degli sci stretti nazionali, con oltre 300 atleti iscritti.
«Siamo pronti ad affrontare un weekend intenso – spiega Claudio Zanetel, referente del comitato organizzatore, nonché responsabile del settore sci di fondo del Comitato Fisi Trentino - Per fortuna abbiamo la neve. Le condizioni, vista la stagione, saranno primaverili, ma il fondo è ancora ottimo. Siamo riusciti ad allestire un tracciato di 7,5 chilometri e per domenica stiamo valutando di prepararne uno da 10 chilometri».
I tracciati di gara saranno piuttosto impegnativi. «Le piste di Passo Cereda sono esigenti a livello agonistico – conferma Zanetel – Le condizioni primaverili della neve accentueranno la durezza dei percorsi».
L’evento, vista la situazione attuale legata all’emergenza Covid-19, sarà a porte chiuse, con il comitato organizzatore chiamato agli straordinari per garantire tutte le misure di sicurezza.
«Abbiamo allestito lo stadio nel pieno rispetto delle normative anti-Covid – argomenta Zanetel – con entrate e uscite separate, area per il controllo della temperatura e tutto quanto richiesto. L’obbligo, inserito all’ultimo minuto, di sottoporsi al tampone per tutti coloro che devono accedere al campo gara (organizzatori, atleti, tecnici, cronometristi ecc.) ci ha messo un po’ in apprensione, ma siamo riusciti a far fronte anche a questo aspetto. Un grazie particolare va ai volontari, che hanno garantito la loro piena disponibilità anche in una situazione certo non facile».
L’impegno degli organizzatori è stato premiato dalla risposta degli atleti. «Abbiamo oltre 300 iscritti ai tre giorni di gare – precisa Zanetel – Un numero che per noi rappresenta quasi una sorpresa, soprattutto in virtù delle complicazioni legate al tampone. Questo ci fa capire quanta voglia ci sia di gareggiare».
Il tutto è reso possibile grazie al sostegno di tante realtà. «Mai come in questo momento i ringraziamenti agli sponsor sono doverosi – aggiunge ancora Zanetel – Da Trentino Marketing all’Apt Primiero San Martino di Castrozza, passando per il Comune di Primiero San Martino di Castrozza, dalla Comunità di Primiero e dalla Cassa Rurale Dolomiti, senza dimenticare gli altri partner La Trentina, Cavit, Cooperativa di Primiero e Caseificio di Primiero. Anche a loro va un grande ringraziamento».
Domani, venerdì 26 marzo, verranno assegnati i primi titoli, quelli della 10 km femminile e della 15 km maschile in tecnica classica per le categorie senior e under 23, con start intervallati a partire dalle 8.30. Sabato, sempre a partire dalle 9, toccherà alle staffette (senior e Giovani), a precedere le gare su lunga distanza in skating di domenica (ore 8.30), con la 50 km senior maschile e la 30 km senior femminile. Differenti, invece, le distanze per le categorie giovanili: per gli under 16 è prevista una 7,5 km femminile e una 10 km maschile, per gli under 20 una 10 km femminile e una 20 km maschile, per gli under 20 una 20 km femminile e una 30 km maschile.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,422 sec.
aperte le iscrizioni