menu
Sci Alpino

Beatrice Sola chiude con un bronzo ai tricolori giovani

Beatrice Sola con i tecnici Vicenzi, Facchinelli e Sonda
Beatrice Sola con i tecnici Vicenzi, Facchinelli e Sonda

Beatrice Sola, 17enne di Sardagna di Trento, inserita nel Progetto Trentino Azzurro per la crescita dei talenti dello sci e tesserata con il Falconeri Ski Team, si regala un’altra gioia in questa splendida stagione. Nello slalom speciale che ha assegnato i titoli italiani giovani a Santa Caterina in Valfurva Beatrice si mette al collo una medaglia di bronzo, recuperando ben due posizioni nella seconda manche grazie al secondo miglior tempo e salendo così sul podio assieme alla nuova campionessa italiana Celina Haller e a Laura Steinmaier.
Celina Haller, portacolori del Gruppo Sciatori Fiamme Gialle si è infatti imposta con il tempo totale di 1’38?55, con il quale ha preceduto di 47 centesimi la corregionale Laura Steimair (Amateursportclub Gsiesertal), mentre al terzo posto si è piazzata a 1?23 la trentina Beatrice Sola. Grazie a questo risultato e agli eccellenti piazzamenti nella graduatoria del Gran Premio Italia la trentina entrerà quasi sicuramente nella nazionale italiana giovanile nella prossima stagione, proseguendo un percorso di crescita che l’ha sempre vista in prima fila in queste stagioni.
A completare la top ten femminile seguono la campionessa del mondo juniores di specialità Sophie Mathiou, Gia Blangero, Carole Agnelli, Emma Wierer, Alice Calaba, Andrea Craievich e Nina Bachmann. La fiemmese Giorgia Felicetti conclude 19ª, quindi Camilla Vianello è 26ª.

La competizione era valida anche come tappa conclusiva del circuito del Gran Premio Italia, riservato alle atlete che non fdanno parte di squadre nazionale. Il successo parziale è andato a Steinmair davanti a Sola e Blangero.

In campo maschile Filippo Della Vite fa il bis e diventa campione italiano Giovani anche in slalom, dopo avere già conquistato ieri lo scudetto in gigante. A Santa Caterina Valfurva, il 19enne bergamasco delle Fiamme Oro, mette in pista il miglior tempo nela seconda frazione e si aggiudica il titolo con il tempo di 1’38"28, battendo il leader di metà gara Pietro Canzio (non incluso nelle classifiche Giovani perché fuori età) per 15 centesimi. Terzo posto finale, ma anche lui escluso dalle classifiche Giovani, per Matteo Franzoso, 21enne delle Fiamme Gialle, che accusa 71 centesimi di ritardo da Della Vite.
In chiave trentina il noneso Martino Rizzi si piazza decimo e il fassano Fabian Cincelli 19°. Il secondo posto del campionato italiano Giovani e la vittoria nel GP Italia della stessa categoria, va a Gianlorenzo Di Paolo, 20enne della Fiamme Gialle, a 1?05 da Della Vite, mentre sul terzo gradino del podio tricolore salgono Tommaso Saccardi, 19enne dei Carabinieri, e Corrado Barbera, 18enne dello Ski College Limone, a 1"07 dal vincitore. Barbera si prende anche il secondo posto nella gradutoria del GP Italia, mentre il terzo va a Lorenzo Bini, 18enne dello Ski Team Cesana.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,422 sec.
aperte le iscrizioni