menu
Sci Club

Assemblea Us Cornacci: a gennaio i tricolori giovani

L'assemblea Cornacci (foto Felicetti)
L'assemblea Cornacci (foto Felicetti)

L’Unione sportiva Cornacci di Tesero nella tradizionale assemblea annuale ha snocciolato i propri numeri e i propri programmi imminenti per la stagione invernale, che la vedrà in prima linea con l’organizzazione dei campionati italiani giovani di fondo al Centro di Lago nelle giornate del 15 e 16 gennaio. Il presidente Giuliano Vaia alla presenza di una cinquantina di soci, del sindaco di Tesero Franco Zanon, dell’assessore allo sport Donato Vinante, quindi al consigliere nazionale del Coni Nicolò Corradini, al presidente del Coni provinciale Giorgio Torgler e al vice presidente del Comitato Trentino Fisi Marco Zoller ha esposto un’ampia relazione, ricordando innanzi tutto i 410 tesserati a fine settembre, dei quali 160 tesserati Fisi, 45 Csi e 24 Fidal.
La Cornacci cura numerose discipline, sci nordico, sci alpino, scialpinismo, snowboard, corsa campestre e corsa in montagna, senza dimenticare il calcio, l'hockey su ghiaccio ed il tamburello, che hanno una gestione autonoma. Ottimo il consuntivo dell'ultima stagione del fondo, con Stefano Gardener entrato a far parte della squadra nazionale Under 23 e Nevio Zeni entrato nella nazionale juniores.
Vaia ha ringraziato enti pubblici e privati che garantiscono il loro sostegno alla società (Comune, Cassa Rurale di Fiemme, Itap di Pampeago, Cooperativa Val di Fiemme, Magnifica Comunità, Scuola di sci, gruppo Ana e gruppo Mola Mae) oltre alle famiglie e a quanti collaborano per le varie manifestazioni. In chiusura ha ricordato l'importanza di «continuare soprattutto l'opera di formazione sia fisica che morale dei ragazzi, educandoli alla lealtà e alla sana competizione, che non deve contemplare scorciatoie di nessun tipo né stress o ansie da prestazioni ad ogni costo».
Dopo l'approvazione delle relazioni, sono intervenute le autorità, per sottolineare il valore di una presenza sportiva fondamentale soprattutto per la promozione giovanile dello sport. Il sindaco Franco Zanon, sollecitato dal presidente Vaia, a proposito della nuova pista di skiroll, prevista a Lago e che sembra suscitare qualche perplessità proprio da parte dell'amministrazione comunale, ha precisato che il Comune si è preso, a questo proposito, una pausa di riflessione, per valutare bene quest'opera, anche sotto il profilo ambientale.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,734 sec.
aperte le iscrizioni