menu
Sci Club

Giuliano Vaia confermato alla presidenza dell'Us Cornacci

Giuliano Vaia
Giuliano Vaia

Giuliano Vaia rimane saldo in sella all'Unione sportiva Cornacci. Lo ha sancito l'assemblea elettiva di venerdì 14 ottobre a Tesero, al termine della quale i soci hanno dato ampia fiducia al presidente e al direttivo uscente, confermando loro la fiducia all'unanimità anche per il prossimo mandato. Il nuovo gruppo direttivo è composto da Giuliano Vaia, Sergio Doliana, Graziano Dondio, Mario Longo, Sergio Longo, Andrea Longo, Luca Varesco, Giorgio Zeni, Michele Ventura e Zeno Zeni.
I soci del sodalizio fiemmese sono complessivamente 413, con 160 tesserati alla Fisi, 45 al Csi, 19 alla Fidal e 10 alla Fsa. Il presidente ha quindi ricordato le importanti manifestazioni organizzate nell'ultimo anno, con i Campionati Italiani Giovani di fondo, la sesta Stava Sky Race ed altri appuntamenti di rilievo. Ringraziando il direttivo, i tecnici e quanti hanno dato una mano.
Buona la situazione finanziaria, con 159.202 euro in uscita, 158.858 in entrata e un disavanzo di 343. Importanti anche i risultati agonistici, legati soprattutto ai fondisti Stefano Gardener (fa parte della squadra nazionale «Sochi 2014»), Nevio Zeni (oro ai campionati nazionali junior sprint e staffetta ed ha partecipato ai mondiali junior), Paolo Fanton (oro in staffetta e argento nella 15 km agli italiani juniores) e Giulia Sturz (terza nella sprint tricolore nella categoria aspiranti). Con grandi soddisfazioni venute anche da ragazzi, allievi, baby e cuccioli. In conclusione, dopo aver ringraziato enti pubblici e privati ed associazioni che hanno sostenuto la società, Vaia ha ribadito «l'importanza di continuare l'opera di formazione dello spirito sportivo dei ragazzi, che favorisce l'aggregazione, la condivisione, l'amicizia ed il rispetto, per i compagni e per gli avversari, senza ansie da prestazione o la ricerca dei successi a tutti i costi». Parole di compiacimento per l'attività svolta sono venute dal presidente Dalpez, dal sindaco Franco Zanon , dal delegato comunale allo sport Donato Vinante , dal direttore dell'Itap Piero de Godenz , dal presidente della Cassa Rurale di Fiemme Dino Zanon e dal parroco don Bruno . Poi la premiazione, con una madaglia, di tre atleti meritevoli, i già citati Nevio Zeni (la ha ritirata la mamma), Paolo Fanton e Giulia Sturz. Numerosi gli impegni anche per la prossima stagione 2011/2012. I primi sono il 15 e 16 dicembre con il Trofeo Ski Center Latemar di Pampeago ed il 16 con il trofeo Rifugio Monte Agnello di sci alpinismo in notturna.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,766 sec.
aperte le iscrizioni