Notizie

Doppietta tricolore per Libardoni nello sci d'erba
giovedì 19 settembre 2013

Il quartetto di giovani promesse dello Sc Levico
Il quartetto di giovani promesse dello Sc Levico

Una stagione estiva senza paragoni per gli atleti di sci d’erba del Sci club Levico, iniziata con le prime vittorie nelle gare del circuito “Talento verde” in quel di Quantin verso la fine di giugno e proseguite nel corso della stagione estiva. Su tutti anche la tappa trentina, il doppio appuntamento per recuperare anche le gare di Parma, organizzata dal sodalizio dal 2 al 4 agosto in località Malga Rivetta, sull’altopiano di Lavarone, con un grande successo.
L’ultimo atto è andato in scena nel week-end del 14 e 15 settembre, con le finali dei campionati italiani e del circuito “Talento verde” a San Sicario, in provincia di Torino.
Il bilancio dell’annata per la società valsuganotta è a dir poco entusiasmante, con giovani atleti che si sono particolarmente messi in evidenza. Come Nicolò Libardoni che si è confermato per il secondo anno consecutivo campione italiano di sci d’erba nella specialità slalom gigante per la categoria “Kinder 1 anni 2001-2002-2003”, aggiungendo inoltre quest’anno la vittoria e la medaglia d’oro anche nello slalom speciale.
Alessandro Martinelli si è poi piazzato alle spalle di Nicolò, sia nel gigante sia nello speciale, passando rispetto all’anno scorso da una medaglia di bronzo a due d’argento. “Medaglia di legno” nella stessa categoria allo sfortunato Elia Gosetti, che per pochissimi centesimi ha perso il podio, infine la nota positiva del più piccolo della squadra, Alex Galler che nella categoria “Bambini anni 2004 e successivi”, ha conquistato la medaglia d’argento nello slalom speciale e quella di bronzo nello slalom gigante.
I ringraziamenti e i complimenti del presidente Franco Libardi oltre ai suddetti campioncini vanno anche a tutta la squadra di sci d’erba 2013, composta da Chantal Agostini, Elisa Braces, Alex Galler, Anna Galler, Elia Gosetti, Nicolò Libardoni, Alessandro Martinelli, Daniel Orsingher, Alessia Pasquini. A tutti i collaboratori che a vario titolo hanno permesso una stagione storica. Ma soprattutto è unanime il consenso di tutti nel dedicare il ringraziamento più grande all’artefice principale di queste imprese, all’allenatore Marco Vicenzi.
Per lo sci club Levico va dunque in archivio una stagione senza precedenti, in termini di risultati e di soddisfazione sia per gli atleti sia per la società, e già da queste settimane sono stati attivati i contatti con la Fisi per portare nell’estate 2014 le finali del campionato italiano a Malga Rivetta, sognando anche una tappa di Coppa del Mondo.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,203 sec.