menu
Salto e combinata

Il Gs Monte Giner si aggiudica la Coppa Italia

Il Gruppo Sportivo Monte Giner
Il Gruppo Sportivo Monte Giner

Il Trentino si conferma la provincia nevralgica in Italia per il settore del salto speciale e combinata nordica. E a decretarlo sono di dati relativi alle graduatorie finali dopo la stagione agonistica 2019/2020, iniziata già in estate con le competizioni dal trampolino su plastica e concluse a febbraio con una gara in meno rispetto al calendario previsto. Il 72% dell’intera attività nazionale, espresso dai punteggi della Coppa Italia ma pure per le presenze alle competizioni e all’attività promozionale, si svolge infatti in Trentino grazie ai due centri di Pellizzano in Val di Sole e di Predazzo in Val di Fiemme e alle relative società che vi operano, avvicinando i piccoli a queste discipline e facendo crescere i giovani.
La classifica finale per società della Coppa Italia Sit Tecnospazzole sentenzia infatti che il miglior club sul territorio nazionale è il Gs Monte Giner di Ossana con 4040 punti, seguito dal Gardena con 3324 e dal friulano Monti Lussari con 2502. Quarta posizione poi per la Dolomitica di Predazzo con 2266 punti, seguita dalla Cauriol di Ziano di Fiemme, quindi l’Us Lavazè Varena è ottava.
Per quanto riguarda invece le graduatorie individuali, che sono valide anche per il circuito trentino Codipra, nella under 13 maschile a primeggiare è stato il gardenese Maximilian Gartner sia nel salto sia nella combinata, con Domenico Pedergnana del Monte Giner secondo nel salto e terzo in combinata e Manuel Boninsegna della Dolomitica secondo in combinata e terzo nel salto. Nella under 13 femminile dominano invece le ragazze del Monti Lussari con Ludovica Dal Bianco prima nel salto speciale ed Erika Pinzani vittoriosa nella classifica della combinata. In chiave trentina Elisa Zambelli del Monte Giner ha ottenuto un terzo posto in combinata e un quarto nel salto, quindi Maja Delugan della Cauriol un sesto n combinata e un settimo nel salto.
Il Gruppo sportivo Monte Giner del presidente Massimino Bezzi la fa da padrone invece nella categoria under 10 monopolizzando il podio in entrambe le specialità. Nel salto speciale il primattore è stato Daniel Dell’Eva, davanti a Daniel Taraboi e a Nicolas Pedergnana, giovani atleti che si sono invertiti le posizioni nella classifica di combinata con Taraboi oro, Pedergnana argento e Dell’Eva bronzo. Quarta posizione ancora trentina grazie ad Andrea Consolati della Dolomitica, mentre Matteo Delugan della Dolomitica è sesto nel salto e nono in combinata, il suo compagno di squadra Filippo settimo in combinata e quindicesimo nel salto, Giovanni Zanbelli del Monte Giner ottavo in combinata e nono nel salto.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,422 sec.
aperte le iscrizioni