menu
Sci d'erba

Gioisce anche Gasperi e Zamboni ancora a medaglia

Ambra Gasperi e Filippo Zamboni
Ambra Gasperi e Filippo Zamboni

Ed è giunto il momento di gioire anche per Ambra Gasperi nella quarta giornata di gare ai Campionati Mondiali di sci d’erba in corso di svolgimento a Stitna nad Vlari, in Repubblica Ceca. Ma pure la riconferma sul podio di Filippo Zamboni, alla sua terza medaglia in questa edizione.
La ventenne di Porte Rendena, dopo le delusioni dei giorni scorsi, si è finalmente riscattata, ottenendo un bronzo nella sfida di supercombinata, grazie ad una rimonta nella seconda manche di slalom speciale, che le ha pure consentito di piazzarsi al quarto posto assoluto.
E a proposito di rimonta, è stata sensazionale, quella di Filippo Zamboni, capace di recuperare ben 8 posizioni nella gara di slalom speciale, dopo che in superG aveva ottenuto il sedicesimo posto. Nella graduatoria riservata agli junior il talento di Porte Rendena è risultato addirittura secondo, mettendosi così al collo una medaglia d’argento che va ad accumularsi a quella d’oro in slalom e a quella di bronzo in superG. E domani, nell’ultima gara in programma, lo slalom assoluto l’alfiere del Campiglio Ski Team potrebbe ancora dire la sua.
In chiave italiana si è chiusa ai piedi del podio la gara di Lorenzo Gritti, quarto e autore di una bellissima rimonta, nonostante l’undicesimo posto nel supergigante, con il miglior tempo di giornata nello slalom con 28”58. Sesto posto per la leggenda Edoardo Frau, che avrà ancora occasione di andare a caccia di una medaglia nell’ultima gara della sua carriera.
Vince il mondiale di supercombinata lo svizzero Mirko Hueppi (57”92), seguito dal padrone di casa il ceco Martin Bartak (58”15) e dall’ austriaco Hannes Angerer (58”29). Decimo posto per Davide Saviane con Michael Bertagno 12esimo, Marco Combi 14esimo, Nicolo Libardoni 17esimo, Roberto Cerentin 18esimo, Otto Pasini 22esimo, Marco Milesi 23esimo e 25esimo Alex Galler. Out invece Davide Nieddu, Andrea Iori, Nicolo Pettini e Nicolo Schiavetti.
Non è riuscita l’impresa a Margherita Mazzoncini, seconda al termine della manche provvisoria, uscita nella prova di slalom e vistasi così sfumare la possibilità di una medaglia iridata. Medaglia di bronzo, categoria juniores, che è finita invece al collo di Ambra Gasperi che con il suo quinto tempo (1:03.8) in classifica generale conquista il primo podio per le atlete azzurre in questi mondiali. Grande risultato per la trentina dopo la medaglia sfumata nella prova di slalom di mercoledì 11. Dominano ancora una volta le sorella Maeda, con Chisaki (1:00.09) capace di vincere il suo terzo oro nella manifestazione e con la sorella Marino (1:02.72) saldamente in seconda posizione e campionessa juniores di specialità.
Due medaglie anche per Alena Vesela (1:03.50) che è stata capace di conquistare il bronzo senior e l’argento juniores. Tra le altre azzurre si segnala il decimo posto di Federica Milesi ed il 16esimo di Federica Libardi, mentre non hanno terminato la gara Chiara Milesi e Monica Ferrighetto oltre che la già citata Mazzoncini.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,422 sec.