menu
Salto e combinata

Bortolas cala il poker in Alpen Cup

Iacopo Bortolas con il pettorale giallo di Alpen Cup
Iacopo Bortolas con il pettorale giallo di Alpen Cup

Iacopo Bortolas non si ferma più. Dopo aver conquistato il pettorale giallo di leader della classifica generale del circuito Alpen Cup di combinata nordica a metà settembre in Germania, il diciottenne di Tesero conferma di attraversare uno straordinario stato di forma.
Anche nella due giorni continentale di Tschagguns, in Austria, il portacolori delle Fiamme Gialle, ha inanellato una splendida doppia vittoria sia nella gundersen di sabato (trampolino Hs108 e 10 km con gli skiroll), sia nella gara di domenica dallo stesso trampolino ma su una distanza inferiore dei 5 km.
Due affermazioni inequivocabili per Bortolas, considerando che in entrambi i casi ha stabilito il miglior salto ed ha gestito con determinazione e serenità la prova sugli skiroll, perfino sotto la pioggia. Sabato il teserano dal trampolino ha fatto registrare 128,7 punti grazie ad un salto di 101,5 metri (l’unico a superare quota 100) e infliggendo 48 secondi al tedesco Lenard Kersting con gli skiroll, quindi il giorno successivo ha fatto registrare sempre la migliore prestazione dal trampolino Hs108 con la misura di 97,5 metri e un distacco di 16 secondi sulla distanza dei 5 km con gli skiroll all’austriaco Severin Reiter.
Soddisfazione dunque per la nazionale italiana, che è allenata dal tecnico trentino della Polizia di Stato Andrea Bezzi, e che ha portato in Austria anche altri promettenti ragazzi, fra i quali il solandro Stefano Radovan, che è caduto nella gara di skiroll della domenica mentre si stava giocando il podio allo sprint, concludendo poi in ottava piazza dopo aver recuperato dal 16° posto ottenuto nella gara di salto. Il giorno precedente l’alfiere delle Fiamme Gialle si è piazzato in decima posizione, recuperando dal 25° posto dopo la manche dal trampolino.
Nella gara femminile la fiemmese Giada Delugan ha ottenuto un 12° posto e la friulana Greta Pinzani due 13° posti.
Per quanto riguarda gli altri trentini in gara Manuel Facchini della Dolomitica ha ottenuto un 52° e un 58° posto, Luca Libener sempre della società di Predazzo un 53° e un 59° posto, quindi Bryan Venturini un 60° e 61° posto.
Nella classifica generale di Alpen Cup ora Bortolas è saldamente al comando con 400 punti, davanti all’austriaco Severin Reiter con 250 punti, mentre Stefano Radovan è nono con 107 punti.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,438 sec.