menu
Salto e combinata

Dieci medaglie per il Trentino ai campionati italiani

Annika Sieff campionessa italiana combinata nordica (foto Elvis)
Annika Sieff campionessa italiana combinata nordica (foto Elvis)

E’ di dieci medaglie il bottino dei ragazzi made in Trentino ai campionati italiani assoluti e juniores di salto e combinata nordica che si sono disputati al centro del Salto Dal Ben di Predazzo. Protagonista assoluta la fiemmese di Varena Annika Sieff, che ha vinto la medaglia d’oro assoluta e juniores in combinata, ma pure l’argento nel salto speciale femminile. Le altre due medaglie assolute sono giunte da Veronica Gianmoena (argento nella combinata femminile) e Davide Bresadola (bronzo nel salto speciale).
Le altre medaglie sono giunte dalla categoria juniores, con Iacopo Bortolas oro nel salto speciale e argento in combinata, dove il solandro Stefano Radovan è il nuovo campione italiano e il predazzano Manuel Facchini centra il bronzo.
Lara Malsiner e Francesco Cecon sono i nuovi campioni italiani assoluti di salto con gli sci. Al “Centro del Salto Giuseppe Dal Ben” di Predazzo, con la collaudata regia della locale Unione Sportiva Dolomitica, si è svolta oggi la rassegna tricolore sul trampolino HS 104, evento che ha visto al via la squadra azzurra al gran completo ma anche diversi rappresentanti esteri, in particolare saltatori tedeschi e combinatisti statunitensi, che hanno approfittato della formula “open” per disputare un’utile test-race in vista dell’ormai prossima stagione agonistica invernale. Nel salto maschile il titolo assoluto è andato al friulano Francesco Cecon (Bachmann), capace di piazzare un primo volo a 100 metri ed un secondo salto a 94, prestazioni che gli hanno permesso di chiudere con 230 punti, 5 in più del poliziotto Alex Insam (94 e 95 metri le sue misure) mentre sul terzo gradino del podio è salito il trentino del C.S. Esercito Giovanni Bresadola (220,5 il suo punteggio finale con 95 e 92,5 metri). Il titolo juniores è andato, a sorpresa, ad uno specialista della combinata nordica, il finanziere fiemmese Iacopo Bortolas (5° assoluto), davanti ai portacolori dello Sci Club Gardena Mattia Galliani e Daniel Moroder. La gara femminile ha visto il successo dell’altoatesina Lara Malsiner. La gardenese delle Fiamme Gialle, punta di diamante della nazionale azzurra, si è imposta al termine di una competizione tiratissima, al termine della quale ha avuto la meglio sulla combinatista delle Fiamme Oro Annika Sieff (vincitrice del titolo juniores) e sulla sorella Jessica Malsiner (Fiamme Gialle). Con due ottimi voli da 91 e 97 metri Lara Malsiner ha chiuso con 218 punti, 5,5 in più della Sieff mentre Jessica si è fermata a quota 207,5. Nella graduatoria juniores svetta quindi Annika Sieff davanti a Jessica Malsiner e alla giovanissima Camilla Henni Comazzi (Bachmann) alla quale è andata la medaglia di bronzo.
Oltre al salto, di scena oggi a Predazzo, sempre per i Campionati italiani assoluti e junior, anche la combinata nordica. Dopo aver dominato nelle settimane scorse in Alpen Cup, dove ha messo a segno un fantastico poker di vittorie, Iacopo Bortolas delle Fiamme Gialle ha messo tutti in riga nella prima parte di gara, quella sul trampolino HS 104, dove ha primeggiato volando a 101 metri (miglior misura assoluta di giornata). Bortolas è così scattato al via della gundersen di skiroll sui 10 km con un vantaggio di 46” nei confronti del poliziotto Samuel Costa. Il gardenese è stato protagonista di una rimonta appassionante, una cavalcata d’oro che l’ha portato a tagliare il traguardo in solitaria precedendo di 29” il carabiniere Raffaele Buzzi e di 32" il finanziere Alessandro Pittin (in rimonta dal 7° posto parziale). Fra gli junior il titolo è andato alla “Fiamma Gialla” Stefano Radovan davanti al compagno di Club Iacopo Bortolas (scivolato al 5° posto assoluto) e al fiemmese dell’US Dolomitica Manuel Facchini. In campo femminile il successo, e il titolo nazionale assoluto, è andato alla poliziotta Annika Sieff, in testa anche dopo il segmento di salto, che ha preceduto sul podio, al termine dei 5 km sugli skiroll, la portacolori del CS Carabinieri Veronica Gianmoena (+0”57) e l’alpina del CS Esercito Daniela Dejori (+2’10”). Alla Sieff è andato anche il titolo juniores davanti alla Dejori e alla giovane Greta Pinzani (Sci CAI Monte Lussari).

SABATO LA NAZIONALE GIOVANI
La rassegna tricolore è stata preceduta, nella giornata di sabato 16 ottobre, dalle gare Nazionali Giovani under 16 di salto e combinata nordica valide per il “Trofeo Luigi Boninsegna”, l’indimenticabile dirigente-anima dell’Unione Sportiva Dolomitica. Il trampolino HS 66, l’impianto intermedio fiore all’occhiello del “Centro del Salto Giuseppe Dal Ben”, e la zona del campo sportivo in località Fontanelle, hanno fatto da cornice ad una splendida giornata di sport dedicata alle ragazze e ai ragazzi che rappresentano il futuro di queste due affascinati discipline nordiche, da sempre di casa in Valle di Fiemme.
Nel salto femminile si è imposta la friulana dello Sci CAI Monte Lussari, Noelia Vuerich, grazie a due salti da 63,5 e 60 metri e ad uno score complessivo di 228,4 punti. Alle sue spalle si è classificata Giada Delugan, dell’U.S. Dolomitica (212,2) mentre, sul terzo gradino del podio, è salita la gardenese Anna Senoner (209). Il salto maschile ha invece registrato il successo di Maximilian Gartner (Sci Club Gardena), volato a 63,5 e 61 metri e con un punteggio finale di 233,3. L’altoatesino, classe 2007, ha battuto il portacolori del G.S. Monte Giner Jacopo Bigoni (228,7) e l’enfant du pays Bryan Venturini (U.S. Dolomitica), finito terzo per soli 5 decimi di punto. Il giovane fiemmese si è però prontamente riscattato nella gara di combinata nordica, dominata già a partire dal segmento di salto e poi conclusa vittoriosamente sugli skiroll davanti a Felix Mair (Sci Club Gardena) e all’altro portacolori della Dolomitica Manuel Boninsegna. La prova di combinata nordica al femminile ha visto invece la rimonta della friulana Ludovica Del Bianco (Sci CAI Monte Lussari), brava a recuperare dalla terza posizione del salto fino al gradino più alto del podio, sul quale ha svettato davanti a Giada Delugan ed Anna Senoner.

Le classifiche

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,531 sec.