menu
Sci Alpino

Le Fis Gp di Folgaria a Tschurtschenthaler e Saracco

Il podio assoluto dello slalom speciale
Il podio assoluto dello slalom speciale

Il podio junior dello slalom speciale
Il podio junior dello slalom speciale

Due giorni di gare femminili di alto livello quelle organizzate a Fondo Grande di Folgaria dallo Ski Team Alpe Cimbra in collaborazione con il Falconeri Ski Team. Mercoledì uno slalom gigante e giovedì uno slalom speciale, entrambi validi come prove del circuito Gran Premio Italia, relativamente alle categorie giovani (riservata agli atleti nati fra gli anni 2001 e 2005) e aspiranti (nati nel 2004 e 2005), tutti non facenti parte delle squadre nazionali. In palio il Trofeo Grifo Gomme.
Teatro di gara la pista Agonistica con protagoniste diverse nelle due giornate. Lo slalom speciale è stato vinto dall’altoatesina di Sesto Pusteria Vera Tschurtschenthaler, esordiente nel 2020 nello slalom di Coppa del Mondo a Kranjska Gora, capace di staccare di 27 centesimi la venostana di Scena Celina Haller e di 50 centesimi la valdostana di Morgex Martina Perruchon.
Quarta posizione e prima junior la trentina Beatrice Sola, con un ritardo di 78 centesimi dalla trionfatrice di giornata, mentre in sesta posizione ha concluso Annette Belfrond (seconda junior) e ottava assoluta e terza junior la vercellese Emilia Mondinelli. La portacolori dello Sci club Sansicario è risultata la migliore giovane per la graduatoria del Gp Italia, precedendo Maria Sole Antonini e Lisa Rodari.
Per quanto riguarda invee la categoria aspiranti invariate le prime due posizioni rispetto alla categoria giovani, appannaggio di Antonini e Rodari, mentre il terzo posto è andato ad Ambra Pomare (quattordicesima al traguardo).
Da segnalare poi l’undicesimo posto assoluto per la under 23 dello Ski Team Alpe Cimbra Jennifer Paissan e il 22esimo della compagna di squadra Anna Rech.

Nello slalom gigante di mercoledì il successo ha arriso alla piemontese Carlotta Saracco, già esordiente lo scorso anno nello slalom di Coppa del mondo, seguita da Laura Steinmair a 66 centesimi, quindi Luisa Matilde Maria Bertani a 1”78.
Prima junior di giornata la valdostana Annette Belfrond, davanti a Beatrice Sola e a Margherita Cecere. La torinese si è però presa la soddisfazione di aver vinto la graduatoria del Gp Italia giovani, precedendo Vicky Bernardi (in nona posizione) e terza Lucia Pizzato (dodicesima), mentre per le aspiranti primo posto per la classe 2004 Emilia Mondinelli, sedicesima in ordine d’arrivo, seguita dalle coscritte Giulia Valleriani (18esima) e Ambra Pomare (20esima).
Ottavo posto assoluto invece per la mantovana cresciuta agonisticamente in Trentino Francesca Fanti, quindi la fassana Sofia Vadagnini ha chiuso 28esima ed Anna Rech 31esima. La roveretana Camilla Vianello, partita con il pettorale 55 nella prima manche ha fatto registrare una prestazione rilevante, ottenendo il sesto posto. Purtroppo nella seconda manche è uscita.

LE CLASSIFICHE

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,484 sec.