menu
Sci Fondo

Zorzi e Mastrobattista sfiorano il podio ai tricolori di Padola

Il podio della under 20 maschile con i trentini a lato del podio
Il podio della under 20 maschile con i trentini a lato del podio

Primo atto dei Campionati Italiani Giovani di sci di fondo a Padola di Comelico Superiore (Belluno), la rassegna dedicata alle speranze degli sci stretti azzurri, i ragazzi e le ragazze della categoria Aspiranti (nati nel 2004 e nel 2005) e Juniores (nati tra 2002 e 2003).
Si è gareggiato sulla pista “Tavela”, a cura di Sci club Orsago e Unione sportiva Valpadola: in programma le prove in tecnica classica, sulle distanze di 5 e 10 chilometri. Sulla neve di casa, Veneto grande protagonista, con due ori e un bronzo: nella 10 chilometri maschile, il bellunese di Trichiana Elia Barp era il favoritissimo e ha mantenuto fede al pronostico, precedendo di 50” il friulano Andrea Gartner (Fiamme Gialle) e di 1’02” l’altoatesino Hannes Hoberhofer (Sesvenna). L’altro oro per il comitato Fisi Veneto è arrivato dalla 5 chilometri Aspiranti donne, nella quale Iris De Martin, che è proprio di Padola, ha preceduto di 39” la laziale Maria Gismondi (Fiamme Oro) e di 46” la vicentina dello Sci club Gallio Roberta Cenci.
Gli altri due ori di giornata sono finiti in Piemonte: Elisa Gallo (Fiamme Gialle) ha vinto la 5 chilometri Juniores precedendo Nadine Laurent (Fiamme Oro) e Denise Dedei (Sc Gromo), Davide Ghio (Fiamme Gialle) si è imposto nella 10 chilometri Aspiranti davanti a Gabriele Rigaudo (Sc Alpi Marittime) e Gabriele Matli (Sc Valle Antigorio).
Nessun podio per i colori del Comitato Trentino. Qualche rammarico non manca, soprattutto nella under 20 maschile dove Andrea Zorzi delle Fiamme Gialle chiude quarto, ad un solo secondo dal bronzo, seguito da Simone Mastrobattista, che è giunto dopo 9 secondi in quinta piazza. Giacomo Varesco delle Fiamme Oro si è poi posizionato in decima posizione. Denis Doliana della Cauriol è 12°, mentre fra le aspiranti Gloria Gabrielli della Dolomitica ha chiuso 11esima, Francesca Revolti del Marzola 15esima, Sabrina Nicolodi del Fiavè 16esima e Arianna Broch del Primiero 17esima. Sempre nella under 18 il miglior trentino è Sebastiano Maestri del Marzola (decimo) assieme a Matteo Franzoni della Polisportiva Molina, con l’’identico tempo. Segue 13° Giovanni Fanton della Monti Pallidi e 14° Lorenzo Boccardi del Marzola.

COPPA ITALIA SENIOR. Sempre a Padola hanno gareggiato anche le categorie Seniores, impegnate nella Coppa Italia Gamma. Nella 15 chilometri maschile vittoria per l’altoatesino Dietmar Noeckler (Fiamme Oro), nella 10 chilometri donne per la valdostana Federica Cassol (Esercito). Per la Cassol vittoria anche della fascia Under 23.  Con un distacco di 4.3, piazza d’onore la compagna di team Martina Bellini, mentre la terza posizione a soli 7 decimi dal secondo posto, è andata alla vincitrice dell’individuale in classico di Schilpario, Stefania Corradini del Sottozero Nordic Team, vincitrice anche della categoria Civili. A 11” quarta piazza per Chiara De Zolt Ponte (C.S Carabinieri) seguita a sua volta da Ilenia Defrancesco (C.S Esercito) a 23”. A seguire le avvincenti prove maschili dove l’assenza degli azzurri convocati per i Giochi olimpici di Pechino 2022 in raduno a Misurina, non ha compromesso comunque lo spettacolo.  
Successo di giornata per la colonna del fondo italiano, il generoso Dietmar Nöckler (Fiamme Oro) che ha chiuso in 36’04”. A 13” il portacolori del C.S Esercito Paolo Ventura con il Fiamme Oro Simone Daprà terzo a 22”. Ottima prova per il classe 2001 Alessandro Chiocchetti (Fiamme Gialle) quarto a 27.5 e miglior under 23 di giornata con la quinta piazza a 31.3 da parte del Carabiniere Stefano Gardener.  18 tempo finale a 1’34” per Davide Facchini portacolori del Robinson Ski Team miglior Civile di giornata.
Domani la seconda e conclusiva giornata, dedicata alle gare in tecnica classica.

Le classifiche

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,484 sec.