menu
Sci Fondo

Ancora un quarto posto per Zorzi ai tricolori

Il podio della categoria junior con Andrea Zorzi quarto
Il podio della categoria junior con Andrea Zorzi quarto

Secondo atto dei campionati italiani giovani di sci di fondo a Padola di Comelico e protagonisti riconfermati nelle sfide mass start. Per quanto riguarda gli Juniores, impegnati sulla distanza di 15 chilometri, il bellunese delle Fiamme Gialle Elia Barp ha confermato la sua superiorità, conquistando il secondo oro in due giorni dopo quella della 10 chilometri in tecnica classica di sabato 15 e portandosi a casa il sesto titolo italiano in categoria. Barp ha vinto precedendo si 10” il compagno di nazionale, l’altoatesino Banjamin Schwingshacl (Carabinieri) e di 28”1 un altro atleta altoatesino, Hannes Oberhofer (Sesvenna).
Bis d’oro anche per Davide Ghio: il piemontese delle Fiamme Gialle si è portato a casa il titolo Aspiranti nella 15 chilometri precedendo due atleti del Comitato Alpi Centrali: di 18”9 Aksel Artusi (Sporting Livigno) e di 30”5 Gabriele Matli (Valle Antigorio).
Per quanto riguarda l’ambito femminile, nella 10 chilometri Juniores, la valdostana Nadine Laurent (Fiamme Oro), che nella 5 chilometri in classico si era dovuta accontentare del secondo posto per appena 5”5, ha conquistato il titolo italiano della 10 chilometri mass start precedendo le lombarde Denise Dedei (Sci club Gromo) e Veronica Silvestri (Fiamme Gialle).
Anche per Maria Gismondi è arrivata la vittoria dopo il secondo posto nella 5 chilometri in classico Aspiranti: la laziale di Subiaco, che da questa stagione veste la tuta delle Fiamme Oro di Moena, si è laureata campionessa italiana precedendo la bellunese di Padola Iris De Martin Pinter (Carabinieri), oro nella 5 chilometri, e la piemontese Beatrice Laurent (Sci nordico Pragelato).
In chiave trentina non è giunta nemmeno nella seconda giornata la medaglia per lo sfortunata fiemmese Andrea Zorzi, che ha ottenuto il secondo quarto posto e in questa occasione perdendo lo sprint con Oberhofer per il bronzo per un’inezia. Denis Doliana si è poi classificato 12°, Giacomo Varesco 13°, quindi Simone Mastrobattista 18°, Giovanni Lorenzetti 26°. Fra gli aspiranti Lorenzo Boccardi del Marzola ha ottenuto l’11° posto, Nicola Romagna il 12°, Damiano Rasom il 16°, Matteo Franzoni il 20°, Sebastiano Maestri il 21°, Giovanni Fanton il 24°, Christian Leso il 26° e Pietro Corradini il 27°.
Nella sfida sui 10 km aspiranti femminile la migliore è risultata Gloria Gabrielli della Dolomitica, sesta al traguardo, quindi Anna Valeria Canteri è 13^, Arianna Broch 15esima, Sabrina Nicolodi 17esima, Francesca Revolti 18esima, Annalisa Varesco 19esima, Elisa Dicicco 22esima.
Accanto alle gare del Campionato italiano Giovani si sono svolte anche e gare della Coppa Italia Senior: nella 15 chilometri mass start maschile ha vinto il sappadino Davide Graz (Fiamme Gialle) mentre nella 10 chilometri femminile la valdostana Elisa Brocard (Esercito). Nella 15 km maschile è giunto un podio con Simone Daprà, terzo nello sprint di gruppo, quindi Stefano Gardener è giunto quinto, il giovane Alessandro Chiocchetti settimo e Giovanni Ticcò decimo. Al femminile, subito dietro la Brocard, ecco giungere Stefania Corradini del Sottozero Nordic Team, quindi terza Ilenia Defrancesco dell’Esercito.

Le classifiche

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,5 sec.