menu
Sci Alpino

Tommaso Speri ottavo nello slalom tricolore

Tommaso Speri (foto Pascal Lacroix)
Tommaso Speri (foto Pascal Lacroix)

La gioia di vincere una medaglia d’oro ai campionati italiani nel sorriso dei due trionfatori dello slalom della categoria aspiranti: Federico Romele ed Emilia Mondinelli.
Sono dunque il diciottenne bresciano di Pisogne e la diciasettenne vercellese di Alagna Valsesia ad aprire nel migliore dei modi la settimana tricolore di San Martino di Castrozza, che per la terza volta nella sua storia ha l’onore di organizzare un campionato italiano di sci alpino.
Due prestazioni convincenti, con Emilia Mondinelli dello Sci club Sansicario che vince un titolo tricolore per la prima volta nella sua carriera, confermando la leadership di metà gara e confermandosi soprattutto la migliore d’Italia viste le cinque vittorie ottenute quest’anno nel Gp Italia under 18. Federico Romele dello Sci club Val Palot invece ha attaccato dalla prima all’ultima prova della pista Rekord Ces, riuscendo a recuperare una posizione e a scavalcare in classifica il leader di metà gara il milanese Pietro Giovanni Motterlini dello Ski Racing Camp, che ha accusato poi un ritardo di 74 centesimi. La medaglia di bronzo maschile è poi andata al collo del cuneese di Frassino Fabio Allasina dello Ski College Limone Piemonte, che si è preso la soddisfazione di recuperare ben quattro posizioni, con un ritardo complessivo di 96 centesimi da Romele. Fuori dal podio (a 1”51) chiude poi l’altoatesino Jakob Franzelin, recuperando due posizioni, e quindi il valtellinese Jacques Belfron. Seguono poi in sesta posizione Pietro Bisello, quindi Matteo Vottero, e il primo atleta del Comitato Trentino Tommaso Speri, ottavo a 2”61 dopo aver sognato a lungo una medaglia, visto che a metà gara era in terza posizione. Per il roveretano stesso tempo di Marco De Zanna. Chiude poi decimo il moenese della Monti Pallidi Tommaso Olcese.
Importante anche il distacco che la vincitrice della gara femminile Emilia Mondinelli ha inflitto alla cortinese Ambrà Pomarè (1”56), che però grazie ad uno straordinario tempo nella seconda manche è riuscita a recuperare ben tre posizioni e a mettersi così al collo la medaglia d’argento. Terza piazza invece per la romana dello Sci Accademico Napoli Francesca Carolli a 2”21, seguita dalla laziale Giulia Valleriani, dalla lussemburghese Gwyneth Ten Raa e dalla gardenese Ellis Pellizzari, sesta.
Seguono in classifica Cecilia Pizzinato, Tatum Bieler, Sofia Parravicini e Benedetta Caterina Loda. La prima trentina al traguardo è la fassana dello Ski Team e dello Ski college di Pozza Asia Carpano, che ha concluso ventottesima.
Domani secondo atto dei campionati italiani aspiranti organizzati dall’Us Primiero in collaborazione con il Comitato Trentino Fisi e Apt San Martino di Castrozza, Passo Rolle, Primiero e Vanoi, con in programma lo slalom gigante femminile sulla pista Rekord di San Martino di Castrozza alle ore 9, quindi il superG maschile al mattino sulla pista Cima Uomo nella skiarea San Pellegrino (start alle ore 10) e lo slalom della combinata alpina nel pomeriggio sulla pista Costabella.

Le classifiche

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,453 sec.