menu
Sci Alpino

Per Zorzi un ottimo quinto posto in discesa

Sebastiano Zorzi (foto Pascal Lacroix)
Sebastiano Zorzi (foto Pascal Lacroix)

Lo sci club Sestriere sbanca nelle discese libere dei campionati italiani aspiranti, centrando le due medaglie d’oro e pure un argento al termine delle due sfide sulla pista Cima Uomo, grazie all’organizzazione dell’Us Primiero.
I più veloci, dopo aver affrontato i 1820 metri del tracciato, con 419 metri di dislivello, sono stati infatti il sestrierino Gregorio Bernardi e la torinese Ludovica Vittoria Druetto, già vincitrice del titolo italiano pochi giorni fa nel superG. La Druetto, con il secondo oro in pochi giorni, si conferma dunque la reginetta dei campionati italiani under 18 organizzati in Trentino.
Particolarmente incerta fino all’ultimo la sfida femminile con la Druetto che è riuscita a precedere la compagna di club Matilde Lorenzi per soli 6 centesimi, mentre sul terzo gradino del podio, con un gap di 18 centesimi, ha concluso la gardenese di Ortisei Sara Thaler.
Seguono in classifica la bellunese di Longarone Gaia Viel, a 43 centesimi, e a 63 centesimi la sondrina della Valdidentro Martina Lazzeri, quindi sesta l’andorrana Claudia Garcia Lafoz, seguita da Matilde Casse, e dalla veneziana tesserata per il trentino Ski Team Fassa Carlotta Andreazza, settima dunque nella graduatoria tricolore. In chiave trentina Asia Carpano, sciatrice dello Ski Team Fassa che frequenta il locale Ski College ha concluso sedicesima.
La sfida maschile ha visto la perentoria affermazione di Gregorio Bernardi, che festeggia l’oro dopo l’argento in superG. L’alfiere dello Sci club Sestriere ha concluso la sua prova con il tempo 1’05”81, precedendo di 43 centesimi il meranese Felix Braun, quindi la medaglia di bronzo va al collo del bormino Glauco Antonioli, che ha accusato un gap di 48 centesimi.
A soli 6 centesimi dal podio troviamo poi il cortinese Sebastiano Cipriano, e quinto il sorprendente trentino di Ziano di Fiemme Sebastiano Zorzi, a 92 centesimi dal vincitore. Per l’alfiere delle Fiamme Gialle c’è grande soddisfazione per questo risultato, considerando che con i suoi 16 anni è alla prima stagione di categoria. Seguono in classifica il valdostano Pietro Broglio e il vicentino di Gallio Filippo Sambugaro. Ventiduesimo poi il solandro di Pejo Gianluca Ubertazzi e quarantesimo Luca Bonapace dello Sporting Campiglio.
Nella classifica per Comitati ha trionfato il team delle Alpi Occidentali, che ha fatto registrate 1676 punti, davanti al Veneto con 1342, alle Alpi Centrali con 1333, all’Alto Adige con 1003, all’Asiva con 805 e al Trentino con 445.

Medagliere: 1. Alpi Occidentali (5 oro, 4 argento, 1 bronzo) totale 10; 2. Veneto (2 oro, 2 argento, 2 bronzo) 6; 3. Alpi Centrali (1 oro, 2 argento, 3 bronzo) 6; 4. Lazio_Sardegna (1 oro) 1; 5. Alto Adige (2 argento, 1 bronzo) 3; 6. Asiva (1 argento, 1 bronzo) 2; 7. Abruzzese (2 bronzo) 2.

Le classifiche

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,484 sec.