menu
Skiroll

Medaglie tricolori per Tanel, Cantaloni e Piccinini

Carlo Cantaloni campione italiano aspiranti
Carlo Cantaloni campione italiano aspiranti

La disciplina dello skiroll ha già assegnato le prime medaglie tricolori della stagione 2022/2023 in Valdobbiadene con la sfida individuale a tecnica libera. E per i colori del Comitato Trentino sono arrivate tre medaglie, delle quali due del metallo più prezioso grazie al senior tesserato con il Robinson Ski Team Matteo Tanel e all’aspirante dello sci club Marzola Carlo Cantaloni e un argento fra gli allievi under 16 con Davide Piccinini dello Sci club Levico.
Condizioni ideali dunque a Castel Roganzuolo (Treviso) per la terza prova di Coppa Italia Cascina Bianca di skiroll, che ha assegnato i primi titoli tricolori della stagione estiva. I migliori atleti a livello italiano si sono dati battaglia sul collaudato circuito cittadino veneto, in una prova di altissimo livello.
Ottima prova di Matteo Tanel, che ha trionfato tra i Senior. Il portacolori del Robinson Ski Team ha percorso i 12 chilometri dell’individuale in tecnica libera 19’58”8, mettendosi così al collo anche la medaglia d’oro di campione italiano. Tanel ha preceduto sul traguardo Riccardo Lorenzo Masiero (20’18”) e Jacopo Giardina (20’47”1), entrambi del Valdobbiadene.
Dopo essersi imposta nella mass start skating la settimana precedente a Sgonico (Trieste), Elisa Sordello ha replicato la prova nell’individuale tecnica libera. L’atleta della Alpi Marittime ha dominato la gara, tagliando il traguardo in 24’46”8 e conquistando così anche il titolo tricolore Senior. Piazza d’onore per Anna Maria Ghiddi dell’Olimpic Lama (25’13”2), che ha preceduto l’atleta di casa, Lisa Bolzan (25’25”6). Con questa vittoria, Tanel e Sordello passano in testa alla classifica di Coppa Italia Cascina Bianca.
In gara nella località veneta anche le categorie giovanili.Tra gli Allievi, vittoria per Alessandro Tazzioli dell’Olimpic Lama (16’28”4), mentre al femminile si è imposta Vanessa Cagnati del Val Biois (16’04”4). Medaglia d’oro per Daniel Menegaldo dell’Orsago (13’52”) tra i Ragazzi, con Aurora Invernizzi del Nordik Ski Valsassina (11’52”) che è salita sul gradino alto del podio nella gara in rosa. Doppietta del Montebelluna tra i Cuccioli, con Alessandro Gustavo Rossi (7’30”4) che si è imposto al maschile e Maddalena Pavan (6’46”) al femminile. Infine, tra i Baby, vittoria di Ian Tretiach del Mladina (11’13”9), mentre Ester Facchetti dell’Orsago (9’27”) ha trionfato al femminile.
Per quanto riguarda i risultati degli altri trentini da segnalare il sesto posto assoluto di Michele Valerio del Carisolo, il 10° di Stefano Carli del Robinson Ski Team, il 14° del suo compagno di squadra Mattia Berlese e il 16° di Giovanni Lorenzetti del Carisolo. In campo femminile Elisa Rossato del Carisolo si è piazzata settima.
Nelle sfide di domenica della specialità sprint a tecnica libera, valide solo per la graduatoria di Coppa Italia, è ancora Matteo Tanel a trionfare. L’alfiere del Robinson Ski Team (anno 1993) si è aggiudicato la gara senior/giovani, davanti al fiemmese Tommaso Dellagiacoma (Sottozero nordic team) e al rendenese Michele Valerio (Us Carisolo), per un podio che è tutto trentino. Giornata storta per Emanuele Becchis, che si è dovuto fermare alle semifinali. Undicesimo posto poi per Giovanni Lorenzetti, 14° per Alberto Della Vila del Team Futura e 15° per Stefano Carli del Robinson Ski Team. Infine 18° posto assoluto per l’aspirante Carlo Cantaloni dello Sci club Marzola. Gara sfortunata anche per uno degli specialisti Alessio Berlanda che non è riuscito a centrare la qualifica.
Tra le senior/giovani vittoria per Lisa Bolzan, sci club Orsago, davanti a Anna Maria Ghiddi (Olimpic Lama) e a Elisa Sordello (Sc Alpi Marittime). Fuori dal podio Laura Mortagna, quarta. Ottavo posto poi per Elisa Rossato del Carisolo.
Fra i Children, la classifica maschile ha visto primeggiare l’atleta del Levico Davide Piccinini, davanti a Alezzandro Tazzioli dell’Olimpic Lama e a Lenart Antonic dell’Asd Mladina. Marta Invernizzi (Nordik Ski Valsassina) è stata la migliore delle Children femminili, davanti a Vanessa Cagnati (Val Biois) e ad Aurora Invernizzi, sempre del Valsassina.
Vittoria di Alessandro Rossi del Montebelluna fra i giovanissimi, mentre nella stessa categoria femminile il successo è andato a Maddalena Pavan del Montebelluna.

A Sgonico Alessio Berlanda secondo nella sprint

Alessio Berlanda
Alessio Berlanda

La Coppa Italia di skiroll aveva però fatto il proprio esordio a Sgonico, in provincia di Trieste, dove nella sprint allestita su un percorso cittadino abilmente preparato dall’Asd Mladina il trentino del Team Futura Alessio Berlanda ha centrato uno straordinario secondo posto alle spalle di Emanuele Becchis delle Alpi Marittime, riproponendo per l’ennesima sfida che ha caratterizzato le ultime sprint in campo italiano fra i due più forti interpreti della specialità dell’ultimo lustro. Nella sfida per il terzo e quarto posto Michele Valerio del Carisolo ha avuto la meglio su Matteo Tanel del Robinson Ski team. Si è fermato ai quarti di finale invece Riccardo Lorenzo Masiero del Valdobbiadene, che si è dunque classificato quinto.
Al femminile la finale tra Sabrina Borettaz (Amis De Verrayes) e Lisa Bolzan (Orsago) è stata vinta proprio da quest’ultima; buon 3° posto per Anna Maria Ghiddi (Olimpic Lama) che si è lasciata alle spalle la veneta Sara Tenze (Orsago). 5ª piazza per la piemontese Elisa Sordello (Alpi Marittime).
Nella mass start a skating del giorno precedente hanno trionfato Elisa Sordello ed Emanuele Becchis, con il bolzanino Matteo Tanel secondo e terzo il rendenese Michele Valerio. Seguono in classifica Jacopo Giardina (quarto), quindi Tommaso Dellagiacoma del Sottozero Nordic team quinto. Al femminile Elisa Rossato del Carisolo ha terminato in quinta posizione,

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,453 sec.