menu
Skiroll

Lorenzetti in evidenza nella Coppa Italia di Verrayes

Giovanni Lorenzetti
Giovanni Lorenzetti

Prosegue il percorso di crescita di Giovanni Lorenzetti dell’Us Carisolo, che ha vinto la categoria juniores, centrando il terzo posto assoluto nella gara ad inseguimento di Coppa Italia di skiroll, sul circuito valdostano di Rapy di Verrayes. Il rendenese ha poi ottenuto un terzo posto fra gli junior nella sprint del sabato.
Gara da incorniciare per Michael Galassi (Orsago) che, dopo aver realizzato il miglior tempo nell’individuale, ha replicato nell’inseguimento, tagliando il traguardo con il tempo totale di 44’36’”1. Piazza d’onore per iEmanuele Becchis (Alpi Marittime; 47’38”7), che recupera dalla settima posizione del prologo e precede il rendenese Giovanni Lorenzetti (Carisolo; 47’39”3), in risalita dall’ottavo posto e primo tra gli Juniores al traguardo.
Prova con partenza in linea, sempre in tecnica libera, per le altre categorie in gara. Tra gli Allievi, non cambia il vertice della classifica con Edoardo Trombetta (Ski College Veneto Falcade; 18’55’”7) e Vanessa Cagnati (Val Biois; 20’09’”5) che concedono il bis dopo la vittoria nella sprint di sabato. Tra i Ragazzi, vittoria per Luca Di Gregorio (Comunità Montana; 11’55”5) e Nicole Falanelli (Olimpic Lama; 13’07”9), mentre nei Cuccioli si sono imposti Marco Combi (Primaluna; 8’33”) e Maddalena Pavan (Motebelluna; 8’33), che replicano così il risultato ottenuto nella sprint del giorno prima.
Nella sprint del giorno precedente prosegue il dominio di specialità per Emanuele Becchis e Lisa Bolzan. Una supremazia quasi incontrastata quella dei due atleti che hanno raccolto la quarta vittoria stagionale nella disciplina. Entrambi hanno realizzato il miglior tempo nelle qualificazioni della sprint lunga in tecnica libera – andata in scena sul circuito di Rapy e valida come decima tappa del circuito nazionale – lasciando gli avversari a debita distanza e mettendo subito in chiaro che sarebbe stato difficile scalzarli dal primo gradino del podio anche questa volta.
Dopo aver superato quarti e semifinali, l’atleta dell’Alpi Marittime Entracque è stato il primo a tagliare il traguardo della finale, precedendo il terzetto del Valdobbiadene formato da Jacopo Giardina, Riccardo Masiero e Riccardo Munari, primo tra i Giovani.
Non ha avuto rivali la portacolori dell’Orsago, che ha trionfato al termine della finale davanti a Laura Mortagna (Fiamme Gialle), Anna Maria Ghiddi (Olimpic Lama) e Sabrina Borettaz (Amis de Verrayes). Queste ultime tre atlete sono andate a formare il podio della categoria Giovani femminile. Al maschile, come detto, prima piazza per Munari, seguito da Enrico Scandiuzzi (Ski College Veneto Falcade) e Giovanni Lorenzetti (Carisolo), mentre tra i Master il successo è andato a Christian Venturelli (Pavullo), davanti a Guido Masiero ed Edi Mortagna, entrambi del Valdobbiadene.
Tra i Children si è imposto Edoardo Trombetta (Ski College Veneto Falcade), precedendo Gabriele Leone (Amis de Verrayes) e Alessandro Tazzioli (Olimpic Lama), con Luca Di Gregorio (Sc Comunità Montana) che ha concluso quarto nella batteria finale. Al femminile, vittoria per Vanessa Cagnati (Val Biois), seguita da Camilla Sartori (Gallio) e Nicole Falanelli (Olimpic Lama), mentre Elisa De Salvador (Ski College Veneto Falcade) ha chiuso quarta dopo aver realizzato il secondo tempo nelle qualificazioni.
Marco Combi (Primaluna) ha trionfato tra i Pulcini, davanti a Filippo Armellin (Orsago) e Mattia Combi (Primaluna). Quarta piazza, al termine della finale, per Davide Cardano (Varese). Al femminile, è arrivata ancora una vittoria per Maddalena Pavan (Montebelluna), che ha preceduto Jacqueline Bagnod (Ski Team Torgnon 2.0), Ester Facchetti (Orsago) e Annie Verthuy (Torgnon).

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,5 sec.