menu
Salto e combinata

Sieff e Mariotti in evidenza al Summer Grand Prix

Il podio della gara a squadre con gli azzurri al secondo posto
Il podio della gara a squadre con gli azzurri al secondo posto

La combinata nordica azzurra torna a sorridere, grazie al positivo bilancio giunto dal fine settimana di Oberwiesenthal (Germania), valido per il Summer Grand Prix, la versione estiva della Coppa del Mondo Fis.
In particolar modo il secondo posto ottenuto dal quartetto italiano nella mixed team di sabato ha portato grande entusiasmo nella squadra e notevole autostima in vista dei prossimi appuntamenti.
Il quartetto composto dal gardenese Samuel Costa, dalla fiemmese Annika Sieff, dall’altra gardenese Daniela Dejori e dal solandro Domenico Mariotti si è reso autore di una prestazione di alto livello, sempre in lotta per il podio. Al termine della sfida i quattro azzurri hanno concluso con un ritardo di 1’07” dalla Germania che schierava Julian Schmid, Jenny Nowak, Nathalie Armbruster e Johannes Rydzek, ma hanno preceduto di 31 secondi il team dell’Austria composto da Philipp Orter, Lisa Hirner, Annalena Slamik e Martin Fritz. I ragazzi italiani avevano concluso al secondo posto anche dopo la prova di salto speciale dal trampolino Hs105, sotto una pioggia incessante, grazie alle prestazioni di Mariotti, che ha saltato 100 metri esatti, quindi Sieff 94,5, Dejori 92,5 e Costa 98,5, totalizzando 112,9 punti e partiti nella prova gundersen con gli skiroll con un ritardo di 22 secondi, amministrando il vantaggio sugli austriaci.
Nelle sfide individuali di domenica, sempre sul trampolino Hs105 in campo femminile ha trionfato la ceca Ema Volavsek, che ha rimontato con gli skiroll dal quinto al primo posto. Buona prestazione per la fiemmese Annika Sieff, che ha concluso in sesta posizione, dopo che nel salto era quinta, accusando un ritardo di 1’21” dalla vincitrice. Daniela Dejori ha invece concluso in ottava posizione e l’altra fiemmese Veronica Gianmoena dodicesima.
La Gundersen maschile ha sorriso invece a Iilja Herola, che ha preceduto Johannes Rydzek e Franz-Josef Rehrl, ottava posizione per Raffaele Buzzi, seguito da Samuel Costa quattordicesimo, Domenico Mariotti ventinovesimo e Jacopo Bortolas trentanovesimo.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,469 sec.