menu
Varie

Tanti campioni della neve al Festival dello Sport

Autorità intervenute alla presentazione del Festival dello Sport
Autorità intervenute alla presentazione del Festival dello Sport

Trento è pronta per ospitare il «Festival dello sport», che vedrà ben 325 ospiti nelle giornate comprese fra giovedì 22 e domenica 25 settembre, con tema «Momenti di gloria».
Tanti campioni di altrettante discipline, compresa la nazionale italiana di volley, fresca vincitrice del titolo mondiale.
Essendo Trento una città alpina non mancano gli eventi dedicati agli sport invernali con la presenza di atleti di grandissimo spessore internazionale come Lindsey Vonn, Aksel Lund Svindal, Sofia Goggia, Federica Brignone, Dominik Paris, Kristian Ghedina, Michela Moioli, Omar Visintin, Michele Boscacci e Giorgio Rocca.
«Dopo 3 anni torniamo ad un Festival dello Sport senza limitazioni legate alla pandemia e ci attendiamo numeri da record – ha detto l’assessore provinciale allo sport e turismo, ringraziando quanti sono impegnati nell’organizzazione della manifestazione. Siamo la provincia più sportiva d’Italia – ha detto – proprio grazie ai tanti attori che operano sul territorio consentendo ai trentini e ai turisti di praticare uno sport, ma lo siamo anche per le grandi manifestazioni sportive che il Trentino riesce ad organizzare con serietà e capacità. Il Festival dello Sport è il fiore all’occhiello di questo grande sforzo e siamo impegnati per renderlo sempre più bello e coinvolgente».
La partecipazione agli eventi del Festival è gratuita e l'ingresso è libero fino ad esaurimento posti. Non è prevista la prenotazione.
Ecco nel dettaglio gli eventi dedicati agli sport invernali FISI:

Giovedì 22 settembre

Ore 10,30 – piazza Duomo: Libri di sport - «3.Tre, la grande storia». Con Paolo Luconi Bisti e Giorgio Rocca.

Ore 15,30 – Muse: «Michele Boscacci, il signore delle nevi». Con Michele Boscacci – sci alpinista vincitore della Coppa del Mondo skialp 2022. Conduce Silvia Guerriero, powered by La Sportiva.

Ore 18,30 – Palazzo Geremia: «Obiettivo 3 – L’impossibile non esiste». Con la leggenda dello sci Kristian Ghedina e i triathleti Pier Alberto Buccoliero e Cristina Nuti.
Conduce Claudio Arrigoni.

Venerdì 23 settembre

Ore 11,00 – teatro Sociale: «Milano-Cortina 2026 – tutto il rosa dei Giochi». Con Gabriella Paruzzi, leggenda dello sci di fondo, Valentina Marchei leggenda del pattinaggio artistico, Marta Pagnini, leggenda della ginnastica, Francesca Porcellato, atleta paralimpica, Martina Caironi, atleta paralimpica, Diana Bianchedi, leggenda della scherma e dirigente sportiva
E la partecipazione di Giovanni Malagò, presidente Coni, e Luca Pancalli, presidente Cip, Paola Mora, presidente Coni Trento, Flavio Roda, Presidente Fisi e Andrea Gios, presidente Fisg.
Intervengono Alba De Silvestro, sci alpinista, Francesca Lollobrigida, pattinatrice di velocità su ghiaccio, Valentina Margaglio, skeletonista, Michela Moioli, snowboarder, Arianna Valcepina e Martina Valcepina, pattinatrici di short track
Conducono Cristina Fantoni ed Elisa Di Francisca

Ore 15,00 – Muse: «Moioli e Visintin, pianeta snowboard»
Con gli snowboarder Michela Moioli e Omar Visitin, medagliati alle Olimpiadi di Pechino 2022.
Conduce Paolo Marabini

Sabato 24 settembre

Ore 9,30 – Auditorium Santa Chiara: «Paris e Svindal – una vita in discesa libera».
Con Aksel Lund Svindal, leggenda dello sci, e Dominik Paris, sciatore.
Presentano Cristina Fantoni e Emilio Mancuso

Domenica 25 settembre

Ore 10,00 – Auditorium Santa Chiara: «Brignone e Compagnoni – l’arte del sciare».
Con Federica Brignone (sciatrice vincitrice della Coppa del Mondo assoluta nel 2020) e la leggenda dello sci Deborah Compagnoni.
Presenta Cristina Fantoni

Ore 17,00 – Teatro sociale: «Goggia e Vonn – Alta velocità»
Con Sofia Goggia, vincitrice di due medaglie olimpiche, e la fuoriclasse statunitense Lindsey Vonn, vincitrice di tre medaglie olimpiche. Conduce Massimo Gramellini

Mostre

Dal 22 al 25 settembre – Palazzo Geremia: «Trentatrè campioni alla 3Tre».
Un’emozione lunga settant’anni: la 3Tre di Madonna di Campiglio, la più antica gara italiana della Coppa del Mondo di sci, in una mostra che racconta attraverso le immagini i suoi momenti più importanti.
Da Zeno Colò a Ingemar Stenmark, da Bode Miller a Henrik Kristoffersen passando per Alberto Tomba, Gustavo Thoeni, Marcel Hirscher, Franz Klammer e tanti altri campioni che hanno iscritto il loro nome nell’albo d’oro della classica trentina dello sci. Momenti scanditi da un cronometro partito nel 1950 per una manifestazione che ha toccato le nevi di sette diverse località trentine: Paganella, Bondone, Serrada di Folgaria, San Martino di Castrozza, Canazei, Marmolada e Madonna di Campiglio. Entrata gratuita

Dal 22 al 25 settembre – MUSE - Museo delle Scienze: «Marcialonga 50Y».
Si chiama Marcialonga 50Y, l'esposizione che sarà istallata al MUSE durante i giorni del Festival dello Sport. L’iniziativa è promossa da Marcialonga e Fondazione Museo storico del Trentino che in occasione del cinquantesimo anniversario della Marcialonga hanno voluto valorizzare la storia dell’evento per sottolinearne la sua importanza, oggi, in Trentino e a livello internazionale, in un’epoca in cui gli sport invernali significano non soltanto competizione ma anche turismo, storia, socialità e divertimento. Entrata gratuita

Ecco tutti gli eventi dedicati agli sport invernali

Tutte le info su: www.ilfestivaldellosport.it

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,5 sec.