menu
Skiroll

A Trento e sul Bondone si assegnano i tricolori skiroll

Alessio Berlanda in gara nella sprint
Alessio Berlanda in gara nella sprint

La città di Trento e la sua alpe, il Monte Bondone, tornano a vestirsi di tricolore sabato 8 e domenica 9 ottobre per un fine settimana che avrà il compito di assegnare i titoli italiani sprint e mass start in salita. Dopo alcune edizioni di Coppa del Mondo ecco che la città del Concilio torna a rivestire il ruolo di capitale dello skiroll e questo grazie alla dinamicità organizzativa del Team Futura, che ha accettato con entusiasmo la proposta del direttore tecnico della Fisi Michel Rainer.
Il calendario federale iniziale prevedeva infatti che solamente la competizione in salita avesse validità come gara di Campionato italiano, mentre la sprint del sabato era stata inserita nel calendario di Coppa Italia. Nei giorni scorsi, però, è arrivata in Fisi la rinuncia da parte della Val di Resia, che aveva in programma l’evento il 25 settembre, giornata di elezioni, e quindi è stato chiesto al sodalizio trentino diretto da Andrea Buttaboni di recuperare l’evento tricolore. Detto e fatto.
«Abbiamo accettato senza esitazioni e con grande entusiasmo la richiesta di Michel Rainer», spiega il direttore di gara Silvano Berlanda. «Il nostro sodalizio – continua Berlanda – ha grande esperienza e grazie alla preziosa collaborazione dell’APT Trento e Monte Bondone, nonché del Comune di Trento mettiamo a disposizione tutta la nostra competenza per le due sfide di campionato italiano. La sprint andrà in scena in corso del Lavoro e della Scienza nell’area del Muse (Museo delle Scienze di Trento) nel pomeriggio di sabato 8 ottobre, con inizio delle qualifiche dalle ore 15 e premiazioni nell’adiacente piazza delle Donne Lavoratrici a fine evento. Domenica mattina spazio alla mass start, che godrà anche di uno speciale su Rai Sport Hd».
Trento dunque si conferma una città a vocazione sportiva e il Team Futura società a forte vocazione organizzativa. Un binomio che consentirà nel primo fine settimana di ottobre la presenza di atleti provenienti da tutta Italia di tutte le categorie, dai più piccoli fino ai master e, soprattutto, i più forti interpreti della specialità, capitanati dal re delle sprint Emanuele Becchis (vincitore di ben tre titoli mondiali come il trentino Alessio Berlanda), dal bolzanino Matteo Tanel che si è aggiudicato due edizioni della Coppa del Mondo assoluta e dagli emergenti trentini Tommaso Dellagiacoma e Giovanni Lorenzetti.
La sprint del sabato vedrà in gara anche le categorie giovanissimi e children, oltre ai giovani, senior e master, sulla distanza di 150 metri a tecnica libera, mentre domenica mattina sono previste partenze scaglionate in base alla categoria con relative lunghezze di percorso, tutte nella formula mass start nella specialità a tecnica classica. L’arrivo è previsto in località Vason, mentre le partenze sono previste a valle. Alle 10 toccherà agli under 10 sulla distanza dei 1000 metri, alle 10,05 gli under 12 sui 2000 metri, alle 10.10 gli under 14 che affronteranno 3 km. Le categorie under 16, quindi giovani, senior e master femminili partiranno dalle 10.20 da località Vaneze cimentandosi su un tracciato di 5500 metri, mentre alle 10.30 è previsto il via della sfida più attesa per giovani, senior e master maschile da Candriai a Vason, sulla distanza dei 9 km.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,453 sec.