menu
Salto e combinata

Martin Chenetti primattore nella Ng di Predazzo

Il podio della gara di salto under 14 di domenica
Il podio della gara di salto under 14 di domenica

La venue gara delle prossime Olimpiadi invernali, in fase di restyling sui trampolini grandi, si è vestita a festa nel fine settimana per ospitare una due giorni di Coppa Italia di salto e combinata nordica giovanile, con in aggiunta anche le categorie aspiranti under 16.
Sfide intense e partecipate, nelle quali si sono messi in evidenza gli atleti che già avevano conquistato podi e medaglie nelle precedenti prove del circuito Nazionale Giovani. Competizioni inserite anche nel circuito provinciale Codipra.
Nelle tre sfide più attese in questa occasione si è messo in evidenza Martin Chenetti della Monti Pallidi, capace di precedere gli avversari in tutte e tre le sfide della categoria under 14, quella di salto del sabato, e la doppia competizione di domenica dal trampolino Hs32 e sulla distanza dei 3 km affrontati in corsa campestre. Sabato Chenetti ha preceduto Daniel Taraboi del Monte Giner e Noe Broll del Gardena, quindi nella gara di salto domenicale secondo è risultato Noe Broll e terzo l’atleta di casa Manuel Boninsegna, quest’ultimo capace di recuperare fino all’argento nella successiva prova di combinata, con l’altro Chenetti Tobias, terzo.
Quasi gli stessi protagonisti anche nella sfida under 16, che si sono così cimentati sul trampolino Hs66. Tranne il gardenese Maximilian Gartner, l’unico aspirante ufficiale in gara che si è imposto con autorità in tutte e tre le sfide. Ottime prestazioni anche per l’altro gardenese Noe Broll, che ha centrato due secondi posti domenica e un terzo posto nella prova di salto del sabato. Da evidenziare anche i positivi piazzamenti di Martin Chenetti, secondo nel salto sabato e terzo domenica, sempre nel salto.
Fra le gentil donzelle under 16 la zianese Maja Delugan della Cauriol si è aggiudicata entrambe le sfide dal trampolino Hs66 ed è giunta seconda nella combinata nordica sulla distanza dei 2000 metri. Gara vinta da Elisa Zambelli del Monte Giner, che ha poi ottenuto due terzi posti nelle sfide di salto speciale.
Protagonista assoluta invece della under 14 è risultato Leonie Runggaldier del Gardena, trionfatrice nelle due sfide di salto dal trampolino Hs32 e secondo nella combinata, aslle spalle della compagna di squadra Emily Senoner. Nel salto si sono alternate sul secondo e terzo gradino del podio Lucrezia Del Bianco del Monti Lussari e Johanna Mahlknecht del Gardena.
Scendendo nella categoria under 12 si è reso autore di due giornate da incorniciare Daniel Dell’Eva del Monte Giner, capace di aggiudicarsi entrambe le gare di salto speciale dal trampolino Hs22. Filippo Desilvestro della Dolomitica ha ottenuto un secondo posto nella gara di sabato e un quarto domenica nel salto, mentre in combinata si è posizionato sesto. Nella combinata sui 1500 metri il successo ha arriso invece a Samuele Beltrame del Monti Lussari, davanti ad un quartetto del Monte Giner composto da Giovanni Zambelli, Daniel Taraboi (secondo pari merito nel salto speciale della domenica e ottavo sabato), Loris Bezzi e Daniel Dell’Eva.
Col pettorale e con tanta grinta anche i piccolini della under 10 (pulcini), con Filippo Bruni del Monte Giner imbattibile nelle due prove di domenica, e quinto nel salto del sabato. Tre podi anche per Christofer Zoz del Monti Lussari (vincitore della gara di salto di sabato).
Al termine della due giorni è stato assegnato anche il premio Pietro Pertile, relativo alle classifiche di società, con vittoria del Monte Giner con 2347 punti, seguito dal Gardena con 2302 punti, dal Monti Lussari con 1367, quindi dalla Dolomitica, Monti Pallidi e Cauriol.

Le classifiche del sabato

Le classifiche della domenica

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,531 sec.