menu
Sci Alpino

Sola centra il primo podio in Coppa Europa sulla Aloch

Beatrice Sola sul secondo gradino del podio alla Coppa Europa Val di Fassa
Beatrice Sola sul secondo gradino del podio alla Coppa Europa Val di Fassa

La Val di Fassa si conferma realtà organizzativa e sportiva versatile e lo ha dimostrato anche in questa occasione, rispondendo presente alla richiesta della Fis di recuperare in fretta e furia le due gare di slalom speciale di Coppa Europa femminile inizialmente in calendario nella località svizzera di Hasliberg. Era già successo in altre occasioni di Coppa Europa, ma soprattutto nel gennaio 2021 quando per la prima volta ospitò la Coppa del Mondo femminile delle discipline veloci, con una chiamata pianificata ed una in corsa all’ultimo minuto.
E come era successo in occasione delle gare del febbraio 2001 per i colori azzurri è giovato il fattore casa, con tante azzurre ben piazzate, ma soprattutto con lo straordinario secondo posto della trentina Beatrice Sola (suo miglior risultato in carriera). La 19enne delle Fiamme Oro, al cancelletto col pettorale numero 3, ha interpretato molto bene il tracciato dello Skistadium Aloch che conosce alla perfezione viste le tante gare disputate nelle categorie giovanili, ma soprattutto perché è sede di allenamento delle nazionali italiane grazie al Progetto Piste Azzurre.
La talentuosa sciatrice di Sardagna, seconda anche al termine della prima manche, nella run conclusiva ha sciato con il duplice obiettivo di sbagliare il meno possibile e allo stesso tempo di risultare veloce, perché confidava in un risultato rilevante davanti al pubblico di casa. E c’è riuscita centrando il suo miglior risultato in carriera, il primo secondo posto e il primo podio in Coppa Europa, con un ritardo di 61 centesimi dalla vincitrice, la svedese Cornelia Oehlund (terza a metà gara e la più giovane ad indossare il pettorale in Val di Fassa). In terza posizione si è piazzata la svizzera Alien Danioth, a 6 centesimi dalla Sola, mentre l’austriaca Lisa Hoerhager, in testa a metà gara, è saltata nella seconda frazione.
Da segnalare la straordinaria seconda manche della giapponese Asa Ando, quarta al traguardo grazie al primo tempo nella seconda manche, che le ha consentito di recuperare ben 21 posizioni.
Positivo il bilancio in chiave azzurra con la friulana Lara Della Mea, quinta, con 79 centesimi di ritardo dalla vincitrice, quindi settima la 25enne di Sesto Pusteria Vera Tschurtschenthaler (+93 centesimi). In totale ben 5 azzurre nella top ten, considerando poi che la valdostana Annette Belfrond ha chiuso nona e che la roveretana delle Fiamme Oro Martina Peterlini, partita col pettorale numero 32, ha messo in saccoccia un’altra importante iniezione di fiducia dopo l’infortunio terminando decima a 1”20 dalla vincitrice.
Anita Gulli ha poi terminato sedicesima, Lucrezia Lorenzi diciannovesima, Emilia Mondinelli ventottesima, Petra Unterholzner ventinovesima, Ambra Pomarè trentacinquesima, Francesca Carolli trentottesima e Flavia Diletta Giordano quarantaduesima. Out nella seconda anche invece la bresciana cresciuta in Trentino Marta Rossetti, che era dodicesima a metà gara.
Grazie a questo risultato Beatrice Sola si porta ora in seconda posizione della classifica di specialità di Coppa Europa con 230 punti contro i 260 della leader svedese Moa Bostroem Mussener ed è addirittura quarta nella generale.
Successo organizzativo dunque per il primo atto della Coppa Europa di slalom femminile, che ha visto in cabina di regia lo Sci club Fassactive di Riccardo Franceschetti, e che ha potuto contare sul supporto tecnico della Federazione lettone organizzatrice della prossima Baltic Cup con il presidente Dinars Dors ed il suo staff, già presente in valle, del Consorzio Impianti a Fune Val di Fassa/Carezza, Buffaure Spa, ApT Val diFassa, Comuni di Fassa e quello di Sèn Jan, Trentino Marketing e Pastificio Felicetti.
Domani si replica con un secondo slalom speciale di Coppa Europa, sempre organizzato dallo Sci club Fassactive, con partenza prima manche alle ore 9,30, la seconda alle 12,30, con live streaming sul sito sportcultura.tv.

La classifica

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,594 sec.