menu
Sci Fondo

Ferrari e Canteri doppio bronzo ai tricolori di Schilpario

Luca Ferrari e Anna Valeria Canteri con la medaglia di bronzo under 18 al collo
Luca Ferrari e Anna Valeria Canteri con la medaglia di bronzo under 18 al collo

Sventolano i colori gialloblù del Comitato Trentino sul podio dei campionati italiani under 18 di sci di fondo di Schilpario. Nella gara mass start sui 10 km il predazzano Luca Ferrari e la primierotta Anna Valeria Canteri si sono messi al collo una medaglia di bronzo dopo aver interpretato al meglio le rispettive gara con determinazione e tattica, seppure con un finale diverso.
Nella sfida maschile, su un anello di 2,5 km affrontato per quattro tornate, Luca Ferrari della Dolomitica è riuscito ad avere la meglio nello sprint per il terzo posto su Davide Negroni, mentre l’oro è andato al valtellinese Federico Pozzi e l’argento a Gabriele Matli delle Fiamme Gialle dopo un arrivo in volata. Il ritardo di Ferrari dal vincitore è risultato di 23 secondi.
La competizione tricolore aspiranti femminile, sulla stessa distanza dei 10 km, si è invece decisa allo sprint. A vincere è stata la carabiniera altoatesina Marie Schwitzer, capace di liquidare le compagne di fuga Beatrice Laurent dello sci club Pragelato, Anna Valeria Canteri dell’Us Primiero e subito dietro Marit Folie. Quinto posto poi per la fassana della Dolomitica Ilenia Gabrielli.
Per il Trentino è poi giunto un altro doppio podio nella gara under 20 maschile, dove il teserano Denis Doliana si è reso autore di una prestazione strepitosa che gli ha consentito di battere allo sprint il veneto dello sci club Orsago Marco Gaudenzio, quindi terzo il fiemmese delle Fiamme gialle Andrea Zorzi. Al femminile, vittoria per l’altoatesina Ylvie Folie del Sesvenna che ha tagliato il traguardo in 29’40’”4. Alle sue spalle, si è piazzata Lucia Isonni dell’Esercito (2’’51”), che ha preceduto Giulia Negroni del Clusone (29’56’”6).
Nella classifica under 18 femminile quinto posto poi per Ilenia Gabrielli, ottavo per Arianna Broch, 13° per Elisa Longo, 14° per Lisa Dicicco, 17° per Annalisa Varesco. In campo maschile aspiranti Federico Risatti è sesto, Sebastiano Maestri è ottavo, Nicola Romagna nono, Pietro Corradini decimo, Tommaso Sartori 13°, Andrea Goss 18° e Carlo Cantaloni 29°.
Nella gara under 20 di Coppa Italia Lorenzo Boccardi è 10°, Riccardo Foradori 13°, Giovanni Lorenzetti 15°, Matteo Franzoni 16°, Damiano Rasom 18°, Giovanni Fanton 24°, Christian Leso 29°. Al femminile quinta è Gloria Gabrielli, decima Sabrina Nicolodi.
Sulla pista “degli Abeti”, i fondisti si sono dati battaglia su un anello di 2,5 chilometri, che i Senior hanno percorso sei volte, per un totale di 15 chilometri.
È stato l’alpino Martin Coradazzi a conquistare la vittoria di tappa, riuscendo a trovare lo spunto necessario nella volata finale e chiudendo la sua prova in 37’45’”5. Alle sua spalle, si sono piazzati Mattia Armellini delle Fiamme Oro (37’46”8) e Nicolò Cusini dell’Esercito (37’47”3), primo tra gli Under 23. Il carabiniere Ivan Mariani (37’47”5) e Mauro Balmetti delle Fiamme Oro (37’48”8) sono andati a completare il podio delle categorie Under 23.
Ancora Esercito nella prova femminile, con Laura Colombo che ha preso il largo sulle avversarie, tagliando il traguardo in solitaria con il tempo di 43’05”2. Piazza d’onore per Maria Eugenia Boccardi dell’Under Up Ski Team Bergamo (43’10”5), prima Under 23, che ha preceduto di un soffio la svizzera Giuliana Werro (43’10”6). Per quanto riguarda le Under 23, Maddalena Somà dell’Under Up Ski Team (44’02”9) ha chiuso al secondo posto, seguita da Emilie Jeantet dell’Esercito (45’53”8).

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 1,062 sec.