menu
Varie

Il Gs Fiamme Gialle ricorda Roberto Fontanive

i famigliari di Roberto Fontanive con Manfred Moelgg insieme al Ten. Col. Gabriele Di Paolo e al Cap. Gianluigi Mariani (ph. Elvis)
i famigliari di Roberto Fontanive con Manfred Moelgg insieme al Ten. Col. Gabriele Di Paolo e al Cap. Gianluigi Mariani (ph. Elvis)

Le Fiamme Gialle hanno ricordato oggi, alla vigilia del sesto anniversario della sua scomparsa, l’amato tecnico dello sci alpino gialloverde, l’amico e collega Roberto Fontanive, che ci ha lasciati il 5 agosto 2017 a seguito di un malore che lo aveva colpito alcuni giorni prima mentre, insieme ai suoi atleti, si trovava a pochi passi dal Rifugio Torre di Pisa, sulle montagne sopra Predazzo, nel gruppo del Latemar.
Anche quest’anno il Gruppo Sciatori Fiamme Gialle ha voluto onorare la memoria del “Fonta”, stringendosi attorno alla sua famiglia e tenendo vivo il suo ricordo con una giornata a lui dedicata. Giornata iniziata di buon mattino, con la camminata in quota ed un momento di raccoglimento sul luogo dove Fontanive fu colto dal malore, nei pressi del quale le Fiamme Gialle hanno posato nel 2018 una piccola croce in ferro battuto, formata da due aste a forma di sci. Dopo l’escursione in montagna, alla quale hanno preso parte, insieme ad atleti e tecnici, anche il Vice Comandante Tecnico-Agonistico delle Fiamme Gialle (già Comandante del Gruppo Sciatori Fiamme Gialle) Ten. Col. Gabriele Di Paolo e il Cap. Gianluigi Mariani, attuale Comandante del V Nucleo Atleti, è stata celebrata da Don Michele Mariani la Santa Messa presso la chiesetta della Scuola Alpina della Guardia di Finanza di Predazzo.
L’intensa giornata commemorativa si è quindi conclusa con un momento conviviale, al quale hanno partecipato anche numerosi “ex”, fra i quali Manfred Moelgg, grande campione di slalom e gigante, che ha recentemente lasciato lo sci e le Fiamme Gialle dopo quasi vent’anni ad altissimi livelli. A “Capitan Manni” è stata donata un’opera serigrafata in legno di cirmolo, sulla quale è stata impressa l’immagine di una delle giornate più belle della carriera di Moelgg, quella della conquista della Coppa del Mondo di slalom, e la scritta "Grazie Capitano, le tue Fiamme Gialle".

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,875 sec.