menu
Sci d'erba

Sedici medaglie per il Trentino ai tricolori sci d'erba

Il podio del gigante assoluto: 1° Buio, 2° Iori, 3° Gritti
Il podio del gigante assoluto: 1° Buio, 2° Iori, 3° Gritti

Successo organizzativo per i Campionati italiani assoluti e giovani e per le finali del circuito Talento Verde di sci d’erba per lo Sci club Levico, costretto agli straordinari nel preparare al meglio i tracciati di gara sulla pista di Malga Rivetta, dopo l’abbondante pioggia del venerdì.
Ed è stato un fine settimana decisamente positivo anche per i colori del Comitato Trentino, che con i suoi atleti azzurri e tesserati con gli sci club provinciali ha centrato un bottino di 16 medaglie complessive nelle due gare di slalom speciale e slalom gigante valide per i campionati italiani, delle quali 8 d’oro, 6 d’argento e 2 di bronzo.
Protagonista assoluto della due giorni è stato il lagarino Daniele Buio, portacolori dello Sci club Città di Rovereto, che ha centrato la medaglia d’oro sia nello slalom speciale sia in gigante, mentre il plurimedagliato ai campionati mondiali Andrea Iori dell’Agonistica Campiglio Val Rendena si è messo al collo una medaglia d’oro nel gigante junior e un argento nella stessa gara senior, uscendo in slalom.
Bilancio straordinario poi per il giovane Bryan Agostini dello Sci club Levico, capace di laurearsi due volte campione italiano nella categoria allievi, mentre fra le parietà Noemi Oettl dello Ski Team Polisportiva Alpe Cimbra ha vinto l’oro nel gigante e centrato l’argento in slalom. Mattia Garollo del Levico si è invece imposto nello slalom ed è giunto terzo nel gigante, imitato da Mattia Antolini del Bolbeno, dominatore nel gigante e secondo in slalom.
Triplo argento invece per Federica Libardi dello Sci club Panarotta e bronzo nel gigante senior.
Tutte le gare sono andate in scena sulla pista di Malga Rivetta di Lavarone - Lusérn, dove sabato pomeriggio è stata programmata anche una sfida di gimkana, valida solo per le categorie children e pulcini del circuito Talento Verde. L’atto conclusivo.
Fra gli allievi da segnalare i secondi posti di Bryan Agostini del Levico e Noemi Oettl dello ski Team Alpe Cimbra, mentre nella categoria ragazzi ha trionfato Mattia Antolini del Bolbeno, con Mattia Garollo del Levico terzo.
Si sono cimentati in gara anche i giovani e senior, con affermazione in campo maschile di Nathan Seganti del Falconeri Ski Team su Daniele Buio del Città di Rovereto, quindi in campo femminile il successo ha arriso alla veneta Margherita Mazzoncini davanti a Federica Libardi del Panarotta.

I ragazzi trentini in posa a fine evento
I ragazzi trentini in posa a fine evento

Ecco l’elenco delle medaglia centrate dai ragazzi del Comitato Trentino:

Campionati italiani 2023

MEDAGLIE D’ORO
Daniele Buio (Sc Città di Rovereto) Slalom Speciale categoria Senior
Daniele Buio (Sc Città di Rovereto) Slalom Gigante categoria Senior
Andrea Iori (Agonistica Campiglio Rendena) Slalom gigante categoria junior
Bryan Agostini (Sc Levico) Slalom speciale categoria Allievi
Bryan Agostini (Sc Levico) Slalom gigante categoria Allievi
Noemi Oettl (Ski Team Polisportiva Alpe Cimbra) Slalom gigante categoria allieve
Mattia Garollo (Sc Levico) Slalom speciale categoria Ragazzi
Mattia Antolini (Sc Bolbeno) Slalom gigante categoria Ragazzi

MEDAGLIE D’ARGENTO
Andrea Iori (Agonistica Campiglio Rendena) Slalom gigante categoria senior
Federica Libardi (Sci club Panarotta) Slalom Speciale categoria senior
Federica Libardi (Sci club Panarotta) Slalom Speciale categoria junior
Federica Libardi (Sci club Panarotta) Slalom Gigante categoria junior
Noemi Oettl (Ski Team Polisportiva Alpe Cimbra) Slalom speciale categoria allieve
Mattia Antolini (Sc Bolbeno) Slalom speciale categoria Ragazzi

MEDAGLIE DI BRONZO
Federica Libardi (Sci club Panarotta) Slalom Gigante categoria senior
Mattia Garollo (Sc Levico) Slalom gigante categoria Ragazzi

Le classifiche del sabato

Le classifiche della domenica

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,531 sec.