menu
Sci Fondo

Pellegrino a podio nella sprint di Davos

Federico Pellegrino (Pentaphoto)
Federico Pellegrino (Pentaphoto)

Parte subito con un acuto azzurro il secondo blocco del Tour de Ski, quello che è andato in scena nella lussuosa cittadina elvetica di Davos.
Federico Pellegrino si è infatti classificato al terzo posto nella finale vinta con margine dal francese Lucas Chanavat sullo svedese Edvin Anger, permettendo all’Italia di cogliere il primo podio stagionale in Coppa del Mondo ma soprattutto al valdostano di togliersi la soddisfazione di arrivare fra i primi tre classificati, in almeno una gara del circuito maggiore, per il dodicesimo anno di fila.
Che la giornata fosse di quelle buone lo si è capito sin dalle qualificazioni, concluse con il sesto tempo, poi Federico ha superato senza ansia sia i quarti che la semifinale, mentre nell’atto conclusivo nulla ha potuto contro la superiorità di Chanavat, ma ha lottato fino al traguardo per contendere la piazza d’onore ad Anger.
Buona impressione di giornata hanno destato i giovani Martino Carollo ed Elia Barp: entrambi si sono battuti con coraggio, uscendo a testa alta nei quarti di finale. Non avevano superato il taglio Simone Daprà 41simo, Giandomenico Salvadori 60simo, Paolo Ventura 72simo e Dietmar Noeckler 74simo.
In campo femminile vittoria nitida di Linn Svahn. La svedese ha dominato la finale a sei in cui ha preceduto la norvegese Kristine Stavaas Skistad e la statunitense Jessie Diggins. Fuori nei quarti di finale la fiemmese Nicole Monsorno, Federica Sanfilippo e Caterina Ganz.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 1,125 sec.