menu
Sci Fondo

La Marcialonga a Fleten e Mathisen, 25° Noeckler

Il vincitore Runar Skaug Mathisen (foto Newspower)
Il vincitore Runar Skaug Mathisen (foto Newspower)

Emilie Fleten e Runar Skaug Mathisen trionfano al termine dei 70 km di Marcialonga da Moena a Cavalese. I due “norge” sigillano il successo nella Marcialonga più veloce di sempre.
Serratissima la gara maschile, con un’importante azione del Lager 157 Ski Team che ha imposto il grande ritmo che ha permesso a Runar Skaug Mathisen di sferrare l’attacco decisivo e condurre in solitaria per gli ultimi 20 km. Si sono scatenati Persson, Hoel, Odegaarden e Stadaas, giunti in quest’ordine al traguardo, ma nonostante il molto terreno recuperato durante la salita della Cascata si sono messi in fila dietro al norvegese. Miglior italiano l’altoatesino Dietmar Noeckler, 25°.

Dietmar Noeckler, primo fra gli azzurri (foto Newspower)
Dietmar Noeckler, primo fra gli azzurri (foto Newspower)

Passo sostenuto anche per la Marcialonga al femminile che ha visto trionfare Emilie Fleten, la più brillante nel gruppo delle migliori con Magni Smedås (NOR), Kati Roivas (FIN), Anikken Gjerde Alnaes (NOR) e Jenny Larsson (SWE). La norvegese ha scalato la salita di Cascata mantenendo la prima posizione e respingendo gli attacchi delle avversarie, con lei sul podio Smedås e Roivas. Euforica Michaela Patscheider, l’altoatesina che ha chiuso 21.a e difende i colori del Team Robinson Trentino.
Maria Eugenia Boccardi (Under Up Ski Team Bergamo) e Tommaso Dellagiacoma (Sottozero Nordic Team) conquistano invece la Marcialonga Light di 45 km.
6.357 bisonti al via, a rendere unica la Marcialonga. Tra tanti momenti di festa, purtroppo, anche un momento triste. Un concorrente 70enne della Repubblica Ceca è rimasto vittima di infarto. Tempestivi i soccorsi, anche con l’eliambulanza, ma tutto è stato inutile.

Lorenzo Busin e Tommaso Dellagiacoma trionfatori nella light (foto Newspower)
Lorenzo Busin e Tommaso Dellagiacoma trionfatori nella light (foto Newspower)

70 km -Men: 1 MATHISEN Runar Skaug NOR 2:35:53.67; 2 PERSSON Emil SWE 2:35:58.49; 3 HOEL Johan NOR 2:35:59.11; 4 OEDEGAARDEN Thomas NOR 2:36:03.35; 5 STADAAS Kasper NOR 2:36:09.66; 6 PEDERSEN Morten Eide NOR 2:36:13.94; 7 BING Thomas GER 2:36:15.60; 8 JUTTERSTROEM Axel SWE 2:36:17.70; 9 MYHLBACK Alvar SWE 2:36:18.33; 10 BRUVOLL Ole joergen NOR 2:36:22.82

70 km - Women: 1 FLETEN Emilie NOR 3:01:07.93; 2 SMEDAAS Magni NOR 3:01:21.84; 3 ROIVAS Kati FIN 3:01:44.80; 4 ALNAES Anikken Gjerde NOR 3:01:45.49; 5 LARSSON Jenny SWE 3:02:55.54; 6 ELEBRO Sofie SWE 3:03:11.11; 7 SLIND Silje Oeyre NOR 3:03:21.06; 8 HEDENSTROEM Karolina SWE 3:03:37.36; 9 OUS Amalie Haakonsen NOR 3:05:30.39; 10 ERKERS Frida SWE 3:05:31.37

45 km Men: 1 DELLAGIACOMA Tommaso Sottozero Nordic Team 1:50:22.40; 2 BUSIN Emanuele Sottozero Nordic Team 1:51:10.05; 3 PONTI Giacomo Robinson Ski Team 1:51:39.45; 4 BALMETTI Mauro Under Up Ski Team Bergamo 1:51:52.86; 5 KIRCHLER Michael Austria 1:54:00.92; 6 VARESCO Giacomo Robinson Ski Team 1:57:49.70; 7 ZAMBONI Mattia Sci Club Gromo 2:07:05.95; 8 BERTAGNOLLI Cristian U.S. Stella Alpina Carano 2:07:48.50; 9 CARRARO Lorenzo Robinson Ski Team 2:09:15.75; 10 SCANDIUZZI Enrico S.C. Montebelluna 2:14:33.81

45 km Women: 1 BOCCARDI Maria Eugenia Under Up Ski Team Bergamo 2:08:51.57; 2 DELLAGIACOMA Carola Sottozero Nordic Team 2:12:36.05; 3 DE ZOLT PONTE Alessia Sottozero Nordic Team 2:23:47.22; 4 PILLER Caterina Robinson Ski Team 2:25:06.47; 5 BENZONI Laura S.C. 13 Clusone 2:32:38.13; 6 HAPP Lea Germania 2:50:35.65; 7 KOIVU Tiina Finlandia 2:53:31.79; 8 WEGRZYN Katarzyna Polonia 2:56:26.53; 9 BONELLI Laura U.S. Stella Alpina Carano 2:57:19.75; 10 LINGMERTH Marita Svezia 2:58:39.75.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,938 sec.