menu
Sci Alpino

Luca Loranzi è di bronzo ai Giochi Olimpici per silenziosi

Luca Loranzi con la medaglia di bronzo al collo
Luca Loranzi con la medaglia di bronzo al collo

Luca Loranzi, 16enne di Tione di Trento, si è messo al collo la medaglia di bronzo in slalom speciale ai Giochi Olimpici invernali per “silenziosi” di Erzum, in Turchia. Lo sciatore tesserato per lo Sporting Campiglio, che è pure inserito nella squadra del Comitato Trentino di sci alpino, ha dimostrato di saperci fare fra i rapid gates e non è infatti un caso che lo scorso anno si laureò campione italiano allievi.
Un terzo posto che vale moltissimo se si considera il netto divario di età tra lui e chi lo ha preceduto. Il vincitore, il polacco Bruno Lukaszyk è infatti un classe 2000, mentre il francese Thomas Luxcey è addirittura un 1991!
Bruno ha portato a casa l’oro con 94 centesimi sul francese e +1”26 su Luca, bravo a precedere di quasi un secondo il transalpino Nicolas Sarremejane, giunto quarto. Indubbiamente il coach del Campiglio Paolo Pangrazzi, che lo ha formato nelle categorie children, così come gli attuali tecnici del Comitato Trentino Matteo Guadagnini, Nicolò Menegallii e Paolo Ferrari hanno fatto decisamente un buon lavoro con il talentuoso sciatore giudicariese.
Luca Loranzi era inoltre già andato vicino alla medaglia anche nelle altre due gare finora disputate ad Erzum, più precisamente quarto in combinata e quinto in superG, quando mancanno ancora da disputare lo slalom gigante e lo slalom parallelo.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 1,015 sec.