menu
Salto e combinata

Sabato e domenica Coppa Italia a Predazzo

Martin Chenetti
Martin Chenetti

La Coppa Italia di salto e combinata nordica prosegue nel suo calendario estivo 2024 proponendo il secondo atto che andrà in scena sabato 13 e domenica 14 luglio al centro Giuseppe Dal Ben di Predazzo. Rispetto alla precedente prova di Pellizzano l’evento si svolgerà su due giornate ed è prevista pure la presenza della categoria aspiranti under 16.
In cabina di regia l’Unione sportiva Dolomitica che ha allestito il programma gare che include sfide di salto speciale e il cross a piedi di combinata nordica sabato pomeriggio, quindi domenica esclusivamente le competizioni di salto speciale.
Nel dettaglio la manifestazione prenderà il via sabato pomeriggio alle ore 14 con le gare di salto speciale Under 10 e under 12 dal trampolino Hs22, a seguire gli under 14 dal trampolino Hs32 e gli under 16 dall’HS66. Sfide sia per le categorie maschili sia per quelle femminili.
Alle 17,30 prenderanno il via invece le competizioni di corsa a piedi nella formula cross nei dintorni del centro del salto sulle distanze dei 1000 metri per gli under 10, dei 1500 metri per l’under 12, dei 2000 metri per under 14 e under 16 femminile, quindi sui 3000 metri per gli under 14 e under 16 in versione maschile.
Domenica mattina, con inizio del salto di prova alle ore 9,30, andranno in scena le gare di salto speciale per tutte le categorie, quindi alle ore 14 le premiazioni sul campo di gara.
La due giorni di competizioni vedrà l’assegnazione del Trofeo Val di Fiemme Cassa Rurale, che andrà alla migliore società nella graduatoria finale.
C'è grande curiosità per capire se si riconfermeranno i vincitori della settimana scorsa, anche sul trampolino fiemmese, e in particolar modo Lukas Dellantonio e Filip Kaslatter nella under 10, Filippo Bruni nella under 12, Lucrezia del Bianco nella under 14 femminile, Daniel Dell’Eva e Samuele Beltrame nella categoria giovani, nonché se si riconfermeranno rispetto a dodici mesi fa gli atleti di casa Martin Chenetti, Tobias Chenetti e Manuel Boninsegna.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,531 sec.